Vita da blogger romano: Mr Diego

Questa settimana la rubrica “vita da blogger romano” ospita MrDiego (aka Diego Magnani), un giornalista e blogger a cui siamo affezionati non solo per il suo extrafigo dottor StranoWeb, ma anche perché è un amico speciale di o6blog.it e senza le sue dritte (una per tutte) forse 06 non esisterebbe nemmeno, e se esistesse non sarebbe degno del vostro rispetto. Per cui ora vi beccate tutta l’intervista in religioso silenzio senza battere ciglio. Non ve ne pentirete.

D: Quando hai iniziato a bloggare, chi ti ha convinto?

R: Sono diventato blogger appena un anno fa. Il mio amico Zoon (autore del blog Cybergoth) mi aveva più volte spronato ad esplorare questo mondo.
Alla fine mi sono accostato al mondo dei blog per curiosità, rimanendone subito invischiato.

D: Di cosa parli in genere?

R: Sono curioso di natura, quindi parlo di tutto ciò che mi colpisce navigando in Internet o girando per strada. Più gli argomenti sono strani e più mi interessano.

D: L’argomento che ti ossessiona di più.

R: Al momento sto svolgendo ricerche su Teomondo Scrofalo, l’autore del quadro reso celebre da Ezio Greggio nella trasmissione Drive In. Ad ogni puntata quel dipinto orribile veniva venduto all’asta per 1.500 lire. Non si è mai saputo il vero nome del pittore che lo ha realizzato.

D: Dimmi un segreto della tua arte che non riveleresti mai a nessuno.

R: E perché dovrei dirlo proprio a te?

D: La persona più importante che ha parlato del tuo blog?

R: Tu.

D: La chiave di ricerca più strana

R: Sono indeciso tra “pene cinese”, “catarro tappo orecchio stappare” e “soffice all'improvviso l'incoscienza”.

D: Il post più letto

R: Sicuramente il dossier in due puntate sulla figura dell’arrotino.

D: Intendi l'arrotino e l'ombrellaio che ripara cucine a gas?

R: “A gasse”. Esatto

D: Il tuo miglior lettore

R: Mia moglie.

D: Qualche commento che non scorderai mai

R: I primissimi commenti, certamente i più attesi (e temuti).

D: I tuoi blog preferiti?

R: TVblog (su cui scrivo), Mobileblog, Daveblog, Personalità Confusa e Il Blog di Eriadan.

D: La cosa di Internet che odi di più.

R: Il fatto che spesso i rapporti nati tramite questo mezzo non vengono sufficientemente approfonditi per paura di scoprirsi troppo.

D: Vuoi più bene al tuo blog o ai tuoi parenti?

R: Dati i miei attuali rapporti con i parenti, direi sicuramente al mio blog. Ovviamente dal discorso escludo mia moglie e mio figlio!

D: Studi, lavori, ti fai mantenere, insomma che fai?

R: Dopo aver cercato invano qualcuno che mi mantenesse, anni fa sono purtroppo entrato nel mondo del lavoro. Attualmente sono caporedattore di una rivista.

D: I blog possono dare dipendenza, la così detta scimmia del blogger?

R: Certamente! Anzi, ora ti lascio perché devo andare a bloggare…

D: Smetteresti mai di bloggare?

R: Soltanto in cambio di un’enorme somma di denaro!

D: Il migliori posti per fare colazione, per pranzare, per cenare la sera.

R: Le migliori colazioni le faccio da Mondi a Ponte Milvio oppure da Romoli a Viale Eritrea.
Per pranzo vado fuori raramente: in quel caso consiglio L’Insalata Ricca di Piazza Risorgimento o Il Pomodorino di Via Campania.
La cena che preferisco è invece etnica: su tutte adoro i sapori indiani di Himalaya Palace (Circonvallazione Gianicolense) e quelli giapponesi di Kisso (Via Firenze); oppure punto sulla pizza e gli arrosticini di Laboratorio 3 a Via di Pietralata.

D: Il miglior wireless bar di Roma
R: Perché, ne esiste qualcuno?
Per navigare gratis via Wi-Fi conosco soltanto il McDonald’s di Piazza di Spagna, oltre ai pochi parchi pubblici in cui il Comune di Roma ha installato degli hot spot.

D: Saluta come meglio credi

R: Saluto quanti hanno avuto la costanza di arrivare a leggere anche queste ultime righe dell’intervista, sperando di non averli annoiati, e invito chi già non lo conoscesse a visitare il mio umile blog “Il dottor StranoWeb”.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO