Troppi spot sfruttano Albertone

Cosa possono avere in comune un salame, dei vini, una linea di pasta? Il bel faccione di Alberto Sordi, che anche dopo la scomparsa continua ad aleggiare nell'etere per pubblicizzare questo o quel prodotto. Dall' Australia al Canada, arrivando a Napoli, sono ancora tante le ditte che utilizzando l'immagine di Albertone per reclamizzare prodotti tipici italiani, e di certo non esiste ambasciatore internazionale più conosciuto.

Ma la famiglia di Sordi si ribella, anche in virtù del fatto che l'attore in vita non ha mai voluto associare la sua immagine a spot pubblicitari. Grazie alle segnalazioni dei fans di tutto il mondo, stanno valutando ogni singola campagna "abusiva", per verificarne la correttezza.

Di certo non sarà facile, se pensiamo che l'immagine di Nando Moriconi è praticamente onnipresente in giro, mentre distrugge i suoi...maccaroni. Tutelare una simile icona sarebbe come tentare di controllare l'immagine del Colosseo.

  • shares
  • Mail