Studentessa accoltellata e stuprata a La Storta

Una ragazza originaria del Lesotho è stata ferita e violentata da un rumeno di 37 anni. L'uomo, con precedenti penali nel suo paese, è stato arrestato dai carabinieri che lo hanno colto sul fatto dopo la denuncia fatta da due passanti; è accusato di sequestro di persona, violenza sessuale aggravata e tentato omicidio. L'episodio risale alla notte tra giovedì e venerdì, ma i carabinieri ne hanno dato notizia solo adesso per non compromettere le indagini su eventuali complici; dalla conclusione degli accertamenti arriva tuttavia la conferma che a commettere il delitto è stato lui solo.

L'uomo ha avvicinato la giovane all'uscita della stazione ferroviaria "La Storta" intorno alla mezzanotte, l'ha fermata e, minacciandola con un coltello, l'ha obbligata a seguirlo in un luogo appartato. Lì, dopo averla accoltellata all'addome, l'ha costretta a subire ripetuti atti sessuali. I carabinieri sono intervenuti grazie al richiamo di due giovani, che avevano notato i movimenti dell'uomo. La ragazza, ora ricoverata all'ospedale San Filippo Neri, è fuori pericolo.

  • shares
  • Mail
52 commenti Aggiorna
Ordina: