Bagno di folla alla Galleria Colonna per gli autori di "Se li conosci li eviti"

Travaglio e Peter Gomez alla Galleria Colonna

Per essere un giovedì sera erano davvero tante le persone che ieri alle ore 21 sono accorse alla Galleria Colonna per assistere alla presentazione di Se li conosci li eviti. Sul palco allestito appositamente per l’evento erano presenti gli autori Peter Gomez e Marco Travaglio e il comico Dario Vergassola che per tutta la serata ha accompagnato le (drammatiche) parole dei due giornalisti con le sue esilaranti battute.

Sì è parlato molto dei candidati pregiudicati del Pdl in particolare e degli altri partiti (“le liste buone del Pd si fermano ad Eboli, dopo sono piuttosto brutte”), di Ciarrapico e della sua residenza in un capannone (onde evitare noie con gli organi fallimentari) , delle liste fatte di amici e parenti (lo sapevate che nel Pd è candidata la moglie di Sergio D’Elia?) e anche delle case degli enti assegnate ai politici di cui vi abbiamo parlato pochi giorni fa.

Ma, inutile dirlo, è stato il Cavalier Berlusconi il personaggio più menzionato da Gomez e ancor di più da Travaglio. Quest’ultimo ha a lungo parlato delle intercettazioni telefoniche in cui il Silvio nazionale si mostrava fortemente preoccupato che la morte di Papa Wojtyla avrebbe distratto il suo elettorato chiamato alle urne nella domenica successiva per le regionali del 2005.

C’è stato anche un siparietto finale in cui Travaglio nella parte di Berlusconi e Gomez nella parte di Agostino Saccà recitavano il testo di una intercettazione telefonica tra il Cavaliere il dirigente Rai, a mo' di commedia di De Filippo.

Ovviamente non prendiamo posizione su quanto sostenuto dagli autori del libro, ma quella di ieri è stata sicuramente una buona occasione per essere meglio consapevoli della politica italiana in vista del voto di domenica.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: