Rinvenuta statua equestre al Colosseo

Colosseo_xIl sottosuolo della nostra città non smette di regalarci preziose testimonianze della nostra storia anche laddove si pensava di aver trovato tutto quello che si poteva rinvenire. Da quanto si apprende dal Messaggero durante i lavori per la ripavimentazione del piazzale antistante l’Anfiteatro Flavio è stato rinvenuto «Un frammento marmoreo della grandezza di un metro per un metro e mezzo, che rappresenta una statua equestre, probabilmente una delle statue che abbellivano le arcate del Colosseo» come spiegato ai cronisti dall’archeologa Silvana Rizzo.

Secondo Angelo Bottini, sovrintendente dei beni archeologici «Potrebbe trattarsi di materiali marmorei crollati dal Colosseo durante un terremoto o una guerra - spiega - Oppure di frammenti buttati lì nel Medioevo.

Fino al XVII secolo quell’area era infatti una calcara dove i frammenti crollati o gettati venivano fatti a pezzi per essere trasformati in calce o riutilizzati per abbellire le residenze nobiliari.

Potrebbero essere stati ricoperti dalla terra, senza che nessuno se ne accorgesse, durante i lavori di risulta degli sterri eseguiti tra il ’700 e l’800 e così arrivati fino a i giorni nostri».

Allo stato attuale l’impressione è che potrebbero rinvenirsi ulteriori elementi marmorei che probabilmente decoravano l’Anfiteatro Flavio. Proprio l’altro ieri sono partiti i lavori per la metro C dal lato dei fori imperiali, scommettiamo che qualche altro reperto uscirà fuori?

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: