Rutelli: un piano per la manutenzione stradale e per i parcheggi


Un piano “non straordinario” per la manutenzione sistematica delle strade a Roma che prevede la manutenzione del manto, la chiusura delle buche e la sostituzione della segnaletica obsoleta sia verticale che orizzontale. Il tutto condito dalla messa in sicurezza dei parcheggi di scambio.

Annunciato da qualche giorno è stato finalmente reso noto oggi il Piano per la manutenzione delle strade della Capitale del candidato sindaco di Roma, Francesco Rutelli. Ormai al voto manca poco ed i candidati al Campidoglio, da Rutelli stesso fino ad Alemanno e Storace, solo per citare i principali, si stanno sparando le ultime cartucce per conquistare il voto dei romani. 06blog cercherà di segnalarvi fino all’ultimo minuto disponibile le proposte più interessanti, partendo da quella odierna del candidato di Centro-Sinistra.

L’idea, in poche parole, è di mettere in rete tutti gli interventi già previsti (“Sono state già stanziate dalla precedente giunta le risorse” ha detto Rutelli) e quelli previsti in futuro dal Piano della manutenzione stradale per rendere migliori le strade cittadine. Nel mirino guard rail vecchi, buche da rattoppare, manti stradali da stendere da zero, marciapiedi da risistemare e segnaletica orizzontale e verticale da ripristinare. “Non faremo rattoppi – ha detto Rutelli – ma una serie di interventi omogenei in tutta la città riorganizzando anche le procedure d’appalto”. Il tutto con scadenza entro 5 anni. E sui parcheggi? L’idea è di mettere in sicurezza i parcheggi di scambio esistenti, illuminandoli con fotovoltaico e dotandoli di vigilanza notturna, e di costruirne nuovi.

Foto: Flickr

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: