Kocani Orkestar con Fresu e Salis

kocani

Ritmi infuocati domani sera all' Auditorium dato che è di scena la Kocani Orkestar. Parliamo qui di fanfare balcaniche, di marce vorticose e ritmi incalzanti, ma anche della preziosa presenza di due soliti d'eccezione quali Paolo Fresu e Antonello Salis.

La collaborazione tra l'orchestra e i due è stata anche immortalata in un cd che se non ricordo male (non è recente) aveva alcune pecche di equalizzazione che non consentivano di cogliere appieno il feeling dell'incontro.

Sicuramente la dimensione live è quella idonea per ascoltare tanta dirompente fisicità sonora, fatta di ottoni vigorosi e instancabili. Mentre Paolo Fresu è più noto al grande pubblico, mi permetto di spendere qualche parola per Salis.

Stiamo parlando di uno dei più grandi fisarmonicisti jazz italiani. Il pubblico meno legato al jazz lo conoscerà forse per la presenza in Argilla, un consigliato cd di Ornella Vanoni del 1997.

Le sue sonorità delicate e intense sono lontane dalla tentazione del virtuosismo che contraddistingue spesso l'uso della fisa. Ammetto di essere lievemente "partigiano" in questa segnalazione, essendo un appassionato di fisarmonica jazz, ma proprio perchè amo questi suoni mi sento calorosamente di consigliarveli.

La serata comincia alle 21.00 e il biglietto è di 15 euro.

  • shares
  • Mail