Rinnovo Metro B e Roma-Lido: aria condizionata dal 2008 e lavori fino al 2013

Mind the gap. Specialmente quello che c'è attualmente tra i treni della lina A e quelli della Linea B. Un bel passo, specialmente per quanto riguarda l'aria condizionata, apprezzatissima sulla linea A e modello sauna su quella B. Dopo i lavori per le nuove metro e il risanamento della linea A, tocca finalmente alla Linea B.

Entro la prossima estate arriva l'aria condizionata, almeno così promette il comune che presenta il piano di rinnovamento della linea metro B e della ferrovia Roma-Lido, presentato in Campidoglio dall'assessore alla mobilità Calamante e dai vertici delle aziende del trasporto pubblico romano.

Modernizzare il trasporto pubblico è una priorità per l'amministrazione comunale e così, dopo la completa sostituzione del parco vetture sulla metro A con i nuovi treni Caf, e dopo l'entrata in esercizio delle prime "Frecce del Mare" e di sei nuovi convogli sulla Roma-Lido, ora è la volta della metro B. Tempi previsti, un quinquennio, dal 2008 al2013.


A coordinare e dirigere i lavori è l'Atac, a svolgerli sono le società Metropolitana di Roma e OGR, con una serie di interventi che verranno effettuati in parallelo nelle officine di Osteria del Curato e Magliana.

Ecco in dettaglio il programma che ci aspetta il prossimo anno:

1) ristrutturazione e revisione di dieci convogli serie MA200, acquistati per il Giubileo e finora utilizzati sulla linea A, per potenziare la B tra Laurentina e Rebibbia.
2) Entrata in servizio dei primi tre convogli serie MB100-200. Risultato atteso, portare la frequenza media dei treni a 3,5 minuti (nel 2010, con 46 treni, a 2 minuti). A seguire, l'adeguamento completo dei 28 treni attualmente in linea sulla metro B.

E poi,come dicevamo all'inizio del post, entro l'estate arriverà il primo treno con l'aria condizionata, che sarà attiva su tutti i convogli entro il 2012, quando saranno in funzione anche la diramazione B1 Bologna-Jonio e il prolungamento Rebibbia-Casal Monastero.

Per quanto riguarda la linea Roma-Lido, tratta strategica per i pendolari, il piano 2008 prevede sei nuove "Frecce del Mare" e 15-16 treni in ora di punta, a fronte degli attuali 12, con aumento di frequenza dei passaggi da 7,5 a 6 minuti – e 12.000 posti l'ora per senso di marcia, contro gli attuali 9.600 –. Nel 2010 i treni in esercizio saranno 25, le partenze una ogni 5 minuti, i posti 14.400 l'ora per ciascun senso di marcia.

fonte: comune di roma

foto by mikbor

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: