Tragedia a scuola: muore a 13 anni precipitando dalla tromba delle scale

Bambino muore in ambulanza

Un ragazzino di 13 anni è morto, nella tarda mattinata del 20 ottobre, dopo essere precipitato da una tromba delle scale della scuola Santa Maria, di via Tasso, nel centro di Roma. Il ragazzo è stato soccorso in gravissime condizioni dal 118 ed è deceduto poco dopo all'ospedale San Giovanni.

Il fatto è accaduto la mattina del 20 ottobre verso le ore 11, quando la classe era uscita dall’aula per la ricreazione in giardino: in quel frangente il 13enne sarebbe salito a piedi fino al secondo piano lanciandosi dalla finestra che affaccia sulle scale antincendio.

Secondo l'ipotesi che va per la maggiore potrebbe trattarsi di suicidio: in un primo momento, durante i rilievi dei Carabinieri, i militari avevano ipotizzato una caduta accidentale del 13enne dalla finestra ma in seguito al ritrovamento di un bigliettino, trovato in classe e scritto dal ragazzino, l'ipotesi sarebbe stata accantonata per propendere verso il suicidio. Secondo il Corriere Roma alcuni compagni di scuola hanno raccontato che il ragazzo prima di buttarsi avrebbe detto: "Ciao a tutti".

I carabinieri di via Dante, avvisati dal preside, hanno ascoltato i responsabili e i docenti della scuola, che è un istituto paritario dei Religiosi Marianisti: il 13enne sembra avesse un buon rendimento scolastico.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO