A Roma l'esposizione "Pellegrino nella scultura", con le opere di Kuzma Kovacic

Si chiama "Pellegrino nella scultura - lo scultore croato Kuzma Kovacic" l'esposizione che prende il via oggi a Roma.

Ospitata presso i Musei di San Salvatore in Lauro-Museo Donazione Umberto Mastroianni, l'esposizione prende in rassegna l'opera dell'artista croato, definito il "Michelangelo della Croazia", per il suo valore nell'ambito delle arti visive contemporanee.

Le sculture di Kovacic nascono dall'ispirazione cristiana "che scaturisce dalla fede e che modella la fede", si legge nella nota di presentazione della mostra.

La mostra è il frutto della collaborazione tra l’Ambasciata della Repubblica di Croazia presso la Santa Sede e il Musei Ivan Meštrovic, col Patrocinio del Pontificio Consiglio della Cultura, nella persona del cardinale Gianfranco Ravasi, e con il Co-patrocinio del Ministero della Cultura della Repubblica di Croazia e di Zagabria.

L'opera di Kovacic, spiegano gli organizzatori, "evoca la storia culturale e il patrimonio artistico nazionale percorrendo in maniera creativa la plurisecolare tradizione della scultura e dell’arte di matrice croata e mediterranea, e dando un significativo contributo al rinnovamento della scultura croata nel periodo in cui predominava la produzione figurativa multimediale".

L'artista spiega: "Indipendentemente se stessi creando delle statue ripiegando la terra, sgrossando un vecchio tronco, modellando il vetro caldo o la carta sgualcita, o se stessi dando vita alle persone, a Gesù Cristo e alla Madonna, ho sempre considerato questo mio lavoro come la confessione della fede all’Uomo-Dio risorto".

Sono 46 le sculture esposte, alle quali si aggiungono l15 grandi fotografie di monumenti pubblici o altre opere scultoree.

La mostra sarà inaugurata oggi alle 18 ed è in programma fino al 20 maggio.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 8 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO