All'Eliseo "L'ora di ricevimento", con Fabrizio Bentivoglio e regia di Michele Placido

È in scena al Teatro Eliseo di Roma da questa settimana fino al 26 marzo la pièce "L'ora di ricevimento", con testo di Stefano Massini e regia di Michele Placido. In scena, Fabrizio Bentivglio.

"L'ora di ricevimento (Banlieu)" è uno spettacolo dove si ride e si riflette. La storia narra i fatti di un classe di una scuola in una banlieu di Tolosa: "Parla dei cambiamenti che stanno avvenendo nell'Europa di oggi, in una scuola francese, ma potrebbe essere benissimo italiana, in cui varie culture si mischiano tra loro e ognuna pretende di essere quella con più ragioni, varie religioni, etnie...", spiega il regista.

Il protagonista della storia è Fabrizio Bentivoglio, che interpreta il cinico professor Ardeche.

I piccoli alunni della classe al centro dell'opera non si vedono mai in scena: "Al pubblico spetta il compito di immaginare i visi e le fattezze dei giovanissimi allievi, ognuno ribattezzato dal professor Ardeche con un ironico soprannome, e ognuno protagonista a suo modo di un frammento dello spettacolo", spiega Massin.

Il regista Michele Placido spiega che lo spettacolo "racconta con verità e ironia, l’incontro–scontro culturale, sociale e religioso tra le famiglie di una classe di bambini delle periferie delle metropoli europee e un Professore attento e partecipe alla crescita culturale dei suoi allievi, ma che, nel percorso dell’anno scolastico cui assistiamo, si trova a mettere in discussione il modello educativo di una classe intellettuale borghese sempre più spiazzata dai cambiamenti epocali della recente storia contemporanea".

Non mancano da parte del regista parole di elogio per il protagonista in scena: "Per il ruolo del Professore ho voluto come compagno di viaggio Fabrizio Bentivoglio, un artista di rara intensità e sensibilità con cui ho già collaborato in due miei film come regista: “Un eroe borghese” e “Del perduto amore”. Con Stefano Massini e con Franco Ruggieri abbiamo subito pensato che Fabrizio fosse l’interprete ideale per questo ruolo raro per la drammaturgia italiana".

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO