Circo Massimo: oggi l'apertura dell'area archeologica. Calendario e orari visite

Dopo quasi sette anni di lavori, ha aperto l'area archeologica del Circo Massimo a Roma. All'inaugurazione di ieri era presente anche la sindaca Virginia Raggi, mentre oggi è stato il primo giorno in cui cittadini e turisti hanno finalmente potuto apprezzare le bellezze antiche dell'area.

600 metri di lunghezza e 140 di larghezza: il Circo Massimo è stato nella sua lunghissima storia sede di numerosi tipi di manifestazione e ora uno dei simboli conclamati di Roma. I lavori relativi all'area archeologica erano iniziati nel 2009.

Queste le informazioni pratiche diffuse dal Comune per le visite dell'area archeologica del Circo Massimo:
- dal 17 novembre all'11 dicembre visitabile dal martedì alla domenica, ore 10-16 (ultimo ingresso ore 15);
- dal 12 dicembre visitabile sabato e domenica, ore 10-16 (ultimo ingresso ore 15) mentre dal martedì al venerdì su prenotazione allo 060608.

I biglietti vanno da 3 a 5 euro (riduzioni per i residenti in città):

Intero non residenti: € 5,00
Ridotto non residenti: € 4,00
Intero residenti: € 4,00
Ridotto residenti: € 3,00

L'ingresso è da Via Porta Capena.

La sindaca Raggi, nel corso dell'inaugurazione di ieri, ha sottolineato l'importanza di "imparare tutti a pensare che i beni pubblici sono di tutti e non di nessuno".

La Sovraintendenza capitolina illustra il percorso della visita:

I visitatori potranno accedere alle gallerie che un tempo conducevano alle gradinate della cavea (i senatori al piano terra e la plebe al piano superiore). Nelle gallerie, che si potranno percorrere per un tratto di circa 100 metri ciascuna, si potranno osservare anche i resti delle latrine antiche. Si proseguirà sulla strada basolata esterna ritrovata durante gli scavi, in cui spicca una grande vasca-abbeveratoio in lastre di travertino. Qui è possibile visitare anche alcune stanze che venivano utilizzate come botteghe (tabernae) per soddisfare le necessità del numeroso pubblico dei giochi.

  • shares
  • Mail