Caravaggio alla Galleria Borghese: in mostra "L'origine della natura morta"

La mostra si intitola “L’origine della natura morta in Italia - Caravaggio e il Maestro di Hartford”

foto0599.jpg

Prende il via oggi, 16 novembre 2016, una nuova interessante mostra a Roma: Caravaggio alla Galleria Borghese per l'esposizione intitolata “L’origine della natura morta in Italia - Caravaggio e il Maestro di Hartford”.

Sono circa 40 le opere di Caravaggio esposte, tra cui uno dei suoi capolavori assoluti, la "Canestra di frutta" (1599) che - caso rarissimo - esce dalla Pinacoteca Ambrosiana per andare in prestito alla Galleria Borghese.

L'opera sancisce la nascita del genere della natura morta,rappresentazione fedele e oggettiva di un brano di natura svincolato dalla figura umana. Per la prima volta le umili “cose di natura” assurgono al ruolo di protagoniste della rappresentazione pittorica, dal momento che per il Merisi non esisteva distinzione tra “pittura alta” di historia e “inferior pittura”.

Sul maestro di Hartford:

Se Caravaggio licenziò l'archetipo della natura morta italiana, il Maestro di Hartford - pittore attivo nella cerchia del Cavalier d'Arpino - si guadagnò un ruolo chiave per la diffusione della nuova iconografia, essendo il più antico specialista di natura morta attivo a Roma tra XVI e XVII secolo.

La mostra di Caravaggio alla Galleria di Borghese di Roma sarà aperta per tutto novembre e dicembre 2016, gennaio e febbraio 2017 con chiusura il 19 febbraio.

Tutte le informazioni su prezzi dei biglietti e orari sono sul sito galleriaborghese.beniculturali.it. La prenotazione è obbligatoria per assistere alla mostra.

  • shares
  • Mail