Roma Capitale presenta Open Bilancio. Raggi: "Ora i dati sono fruibili"

Questa mattina in Campidoglio è stato presentato il progetto web Open Bilancio, già online all'indirizzo openbilanci.comune.roma.it. È stata la sindaca Virginia Raggi a spiegare cos'è e perché è stato adottato questo sistema.

La nostra amministrazione si dota di questo innovativo strumento di open bilancio affinché tutti i dati di bilancio siano leggibili e fruibili anche dai non addetti ai lavori. Non era mai accaduto in passato, per la prima volta si può toccare con mano la trasparenza non solo formale, ma intesa come accessibilità e comprensibilità dei dati.

Da oggi dunque i cittadini hanno uno strumento in più per poter analizzare i dati del bilancio di Roma Capitale. La pubblicazione in sé dei dati era già obbligatoria, il ruolo di Open Bilancio è quello di rendere gli stessi dati di facile consultazione.

Nelle pagine esplicative del progetto si legge che le sezioni sono: Bilancio, Entrate, Spese, Indicatori.

Quella del Bilancio è la pagina principale, mostra la composizione delle Entrate e delle Spese (grafico a bolle) e il confronto tra un bilancio e un altro che l’ha preceduto: il preventivo di un anno con il consuntivo dell’anno precedente o il consuntivo con il preventivo dello stesso anno.
Il confronto vuole dare la possibilità di cogliere in maniera sintetica la politica di bilancio adottata da una amministrazione, evidenziando le piorità e le scelte effettive, quelle, cioè, che emergono dalle cifre: voci delle entrate e delle spese che vengono aumentate e quelle che vengono diminuite. Chi guadagna e chi perde rispetto al bilancio precedente.

Open bilanci è un progetto di Depp srl, sviluppato in collaborazione con Openpolis.

"Vogliamo rendere il Campidoglio un palazzo di vetro e Open Bilancio è la prima iniziativa in tal senso", ha spiegato la sindaca del M5S.

  • shares
  • +1
  • Mail