Crollo del palazzo in Lungotevere Flaminio: si indaga per disastro colposo

23 gennaio 2016 - La Procura di Roma ha aperto un’inchiesta ipotizzando la pesante accusa di disastro colposo in relazione al crollo avvenuto due notti fa sul lungotevere Flaminio, al civico 70.

Col passare delle ore si rafforza l’ipotesi avanzata fin dai primi istanti: a provocare il crollo avrebbero contribuito in modo importante i lavori di ristrutturazione in corso nell’appartamento al quinto piano dell’edificio, acquistato a metà dicembre dall’ingegnere petrolifero Giuseppe Rigo.

É La Repubblica di Roma, oggi, a spiegare che l’uomo aveva acquistato l’immobile il 15 dicembre per un milione e centomila. Pare, scrive il quotidiano, che l’uomo volesse realizzare un open space e che il progettista avesse deciso di abbattere i tramezzi di una delle stanze principali.

Vincenzo Marcialis, amministratore del condominio, parlando del proprietario dell’abitazione ha spiegato:

E’ molto preoccupato, mi ha detto che stava facendo un minimo di ristrutturazione, ma io non sapevo nemmeno chi fosse il nuovo inquilino né che stesse facendo dei lavori. I condomini devono anticipare le spese di demolizione e messa in sicurezza cercando di recuperare l’appartamento ancora sano. Ci sentiamo abbandonati perché oltre al danno anche la beffa.

Intanto, mentre le indagini stanno facendo il proprio corso e le operazioni di rimozione dei detriti dalla strada sono in corso, alcuni degli inquilini del palazzo sono riusciti ad entrare nelle loro abitazioni per recuperare i propri effetti personali, accompagnati ovviamente dai vigili del fuoco.

Crollo del palazzo in Lungotevere Flaminio forse causato da dei lavori. Il traffico è paralizzato

12.20

- In attesa di maggiori riscontri, parlano i condomini del palazzo in Lungotevere Flaminio crollato questa notte. Come riporta l'Ansa, l'ingegner Andrea Ciacchella ha dichiarato: "Io abito al secondo piano del palazzo. A mezzanotte e venti l'inquilina del 7 piano ha sentito degli scricchiolii. Avendo contatti diretti con le forze dell'ordine, ha chiamato e sono accorsi i vigili del fuoco [...] Siamo saliti al settimo piano, e c'erano delle aperture sul solaio, lungo la muratura. Per cui con i vigili del fuoco abbiamo ipotizzato un cedimento e concordato l'evacuazione. Al momento del crollo non ho visto nulla, c'era una grande nube, sembrava come le Torri Gemelle".

Aggiornamento, ore 12.00 - A far crollare questa notte il palazzo in Lungotevere Flaminio potrebbero essere stati dei lavori in un appartamento dell'edificio. E' questa l'ipotesi più accreditata al momento.

Il comandante dei vigili urbani di Roma, Raffaele Clemente, accorso sul posto, ha affermato: "C'è un' indagine di polizia giudiziaria, pare ci fossero dei lavori e dobbiamo capire che tipo di interazione ci sia stata tra i lavori e il collasso. Si saprà di più nel primo pomeriggio". Intanto il traffico nella zona è ancora paralizzato.

22 gennaio 2016 - Roma, nella notte del 22 gennaio crolla un palazzo in Lungotevere Flaminio.

Sono crollati tre piani al civico 70 sul lungotevere Flaminio. Il cedimento è avvenuto intorno alle 4 del mattino di oggi, venerdì 22 gennaio 2016. Lo stabile era stato evacuato ore prima del crollo, grazie ad una segnalazione di una condomina che aveva notato alcune crepe sui muri. La signora ha così evitato che potesse accadere una tragedia.

Non si deve dunque fortunatamente registrare la presenza di feriti. Pare che a crollare siano stati il quinto, il sesto e il settimo piano. Qui, secondo alcune testate locali, erano in corso lavori di ristrutturazione.

I vigili urbani hanno diffuso una nota nella quale si legge:

A seguito del crollo parziale del palazzo in piazza Gentile Da Fabriano si è resa necessaria la chiusura di Lungotevere Flaminio, nel tratto che va da piazza Gentile da Fabriano a ponte Duca D’Aosta (Stadio Olimpico): l’area è stata interdetta alla circolazione veicolare, e sono state istituite opportune chiusure del tratto interessato

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 159 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

0 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO