Divieto di ingresso per i bambini al ristorante

fraschettapesce-3-k5yc-u431401137074585pue-1224x916corriere-web-roma-593x443.jpg

Fanno molto discutere in questi giorni due cartelli esposti dal proprietario di un ristorante nella zona di Casalbertone a Roma. L'oggetto sono i bambini, ai quali Il Comandante, colui il quale firma uno degli avvisi alla clientela, ha deciso di precludere l'accesso nel locale:

"A causa di episodi spiacevoli dovuti alla mancanza di educazione, in questo locale non è gradita la presenza di bambini minori di cinque anni, nonché l’ingresso di passeggini e seggioloni per motivi di spazio«A causa di episodi spiacevoli dovuti alla mancanza di educazione, in questo locale non è gradita la presenza di bambini minori di cinque anni, nonché l’ingresso di passeggini e seggioloni per motivi di spazio.

Certi della vostra comprensione si ringrazia anticipatamente la gentilissima clientela.
Il Comandante"

Il ristoratore, contattato da Radio Cusano Campus, ha motivato la sua decisione spiegando che "la maleducazione" dei genitori, a suo parere incapaci di educare a loro volta i figli, impedirebbe la vivibilità nel locale per clienti e staff: "E' proprio una questione materiale, questi passeggini sembrano tutti suv, occupano un sacco di posti. Tanti miei colleghi, ristoratori, hanno lo stesso problema ma non hanno il coraggio di dirlo. Io invece sono uscito allo scoperto" ha spiegato l'uomo, il cui ristorante ha ricevuto feroci critiche nelle recensioni dei clienti.

Il Comandante ha dichiarato che i comportamenti scalmanati dei bambini e la noncuranza dei loro genitori provocherebbe "situazioni pericolose" anche per gli stessi minori.

Foto | RomaToday

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 637 voti.  

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO