Atac: le deviazioni della settimana dal 5 all'11 marzo 2012

Scritto da: -

Piazza Venezia capolinea bus

Con scioperi, manifestazioni, blocchi e catastrofi all’orizzonte del fine settimana, la prima timida brezza di primavera e la solita zaffata di smog, iniziamo una settimana nuova nuova e la solita gincana alla quale ci sottopone la mobilità di questa capitale.

Aspettando venerdì 9 marzo, la città blindata dalla manifestazione Fiom e le chiusure con relative deviazioni delle zone off limits attraversate dalle 9 alle 14 dai metalmeccanici di Fiat, Fincantieri e Finmeccanica, NoTav, Movimento per l’acqua, universitari, movimenti, centri sociali romani e una vera folla inferocita, diamo un’occhiata al resto.

Con il loro carico di mele vere, ‘mele-parole’ e simboli di un peccato originale che è arrivato il momento di sanare, giovedì 8 marzo le persone-libro dell’associazione Donne di Carta distribuiscono “Le mele di Eva” ai viaggiatori di nove stazioni della metro romana: (dalle 11.00) Cipro, Spagna, Repubblica, San Giovanni della Linea A della metropolitana, e in contemporanea nelle stazioni Tiburtina, Policlinico, Laurentina, Eur Fermi della Lina B, per confluire alla stazione di Piramide della Lina B (alle 13.15).

Tra le 21.30 di giovedì 8 e le 5.00 di venerdì 9, lavori di ripristino del manto stradale di via di Torrevecchia, tra via Gabriele Paleotti e via di Val Favara, sono causa del restringimento della carreggiata.

Dalle 22.00 di giovedì 8 e le 6.00 di venerdì 9, i lavori per la realizzazione della complanare di collegamento tra viale Palmiro Togliatti e la barriera di Roma Est, in direzione del Raccordo anulare / A24, chiudono chiuso il tratto dell’autostrada compreso tra la Tangenziale Est e lo svincolo per la Togliatti, vietando l’accesso all’autostrada dalla Tangenziale, da via Portonaccio e da via dei Fiorentini.

Per raggiungere l’autostrada in direzione del Raccordo o verso L’Aquila, è possibile utilizzare lo svincolo di viale Palmiro Togliatti e del Raccordo. I lavori, in senso opposto, proseguono nella stessa fascia oraria anche tra venerdì e sabato, con la conseguente chiusura del tratto urbano dell’autostrada compreso tra gli svincoli del Raccordo Anulare e di Tor Cervara, in direzione della Tangenziale Est.

Per il traffico diretto a Roma o sul Raccordo anulare e verso la Tangenziale Est, è disposta l’uscita obbligatoria in corrispondenza dello svincolo sul Raccordo e in alternativa è possibile utilizzare le uscite di via Tiburtina o via Prenestina.

Venerdì faticoso anche per gli ‘incidenti’ da quello che ha portato alla denuncia di 37 persone e 4 arresti per il tentativo di irruzione verificatosi durante lo sciopero, presso la sede del Cipe di via della Mercede, allo scontro dei due tram della linea 8 in manovra sullo scambio dei binari che si trova all’altezza del teatro Argentina, per fortuna vuoti e senza ripercussioni al servizio dei tram
http://roma.repubblica.it/cronaca/2012/03/09/news/tram_8-31273719/

Venerdì 9 marzo ‘chiude’ con i lavori notturni in via di Grotta Perfetta che, dalle ore 21 di venerdì 9 alle 6 di sabato 10 marzo, chiudono anche la strada in entrambi i sensi di marcia del tratto compreso tra via dell’Automobilismo e via Erminio Spalla, deviando i bus della linea 766 in via dell’Automobilismo e via Spalla.

Per domenica c’è già in vista una manifestazione culturale in via di Tor Sapienza che, dalle ore 6 alle 24 circa, chiude al traffico la via tra piazza de Cupis e via de Pisis, deviando le vetture della linea 150 su via de Pisis, viale de Chirico e via Collatina

Dalle ore 10 alle 13 circa, il “II° Memorial Matteo Bonetti” al Villaggio Olimpico, chiuse al traffico via dell’Unione Sovietica e via della XVII Olimpiade, nel tratto compreso tra viale Tiziano e via dell’Unione Sovietica, deviando i bus della linea 217 su via Svezia e viale De Coubertin, solamente in direzione Termini.

Per lo stesso evento, la gara podistica per i bambini, dalle ore 11 potrebbe invece fermare a vista e/o deviare i veicoli della linea 217 da via Gaudini per viale De Coubertin.

L’incontro di calcio Lazio - Bologna giocato alle ore 20.45 nello Stadio Olimpico, dalle ore 19 circa, torna invece a potenziare il servizio di trasporto pubblico con almeno 18 mezzi in più sulle linee 2, 32, 69, 280, 446, 628 e 910.

Sul versante dei cantieri continuano tra il caos del traffico e le proteste dei residenti i lavori alla rete fognaria che chiudono al traffico di via dei Due Ponti, nel tratto compreso tra via della Crescenza e via Signa (depliant informativo da scaricare) con le relative deviazioni previste per la linea 224, che non raggiunge largo Sperlonga ed effettua capolinea in via Oriolo Romano, da dove inizia la corsa di ritorno, mentre saltano le fermate Due Ponti/Signa, Ischia di Castro -direzione largo Sperlonga- e Sinisi, Due Ponti/Signa-direzione Augusto Imperatore.

I lavori sui binari in via Prenestina, nel tratto compreso tra largo Irpinia e via Bresadola, dal lunedì al venerdì, dalle ore 20.30 circa a fine servizio continuano a sostituire l’intero percorso delle linee tram 5 e 14 con bus navetta, mente limita il servizio della linea tram 19 alla tratta piazza Risorgimento - largo Preneste, mentre bus sostitutivi sono in strada tra largo Preneste e piazza dei Gerani.

Lo stesso vale per via Edmondo De Amicis chiusa al traffico in entrambi i sensi di marcia, tra via della Camilluccia e piazzale dello Stadio Olimpico, e la linea bus 32 (piazza Risorgimento-metro Ottaviano-Tor di Quinto) che intensifica le corse nelle giornate del 27, 28 e 29 febbraio, in concomitanza con un concorso in programma nella caserma dei carabinieri di Tor di Quinto.

A causa del dissesto del manto stradale è chiusa anche via Masaniello, alla stazione Tiburtina, quindi le linee 111, 120, 163, 309, 409, 443, 448, 545, N2, N17 e N23 transitano in via Tiburtina, piazzale delle Crociate, via della Lega Lombarda, largo Mazzoni; linea 211 transita in via Tiburtina, piazzale delle Crociate, via della Lega Lombarda, viale delle Provincie, via Tiburtina, piazzale della stazione Tiburtina.

Lavori alle fognature chiudono via delle Cave di Pietralata, tra largo Beltramelli e via Tiburtina. La linea 111 (in direzione stazione Tiburtina) transita in via dei Durantini e via Tiburtina; la linea 440 transita in via Galantara, via Morello devia Tiburtina.

Resta parzialmente chiusa anche via Volturno per lavori stradali, deviando i bus delle linee 16, 75, 217 e 60 su via Solferino, piazza Indipendenza e via Goito; le linee 90 e 90D transitano in via Solferino, piazza Idipendenza, via San Martino della Battaglia, viale Castro Pretorio, piazza della Croce Rossa, Porta Pia; le linee M-38-86-92-492 sono deviate per piazza della Repubblica, via Cernaia.

A causa di un edificio disabitato pericolante sito in via Portuense (ai numeri civici 23-25-27), il XVI Gruppo della polizia locale di Roma Capitale, su richiesta dei vigili del fuoco, ha chiuso al traffico circa un chilometro e mezzo di via Portuense, tra largo Alessandro Toja a piazzale Portuense.

Per evitare rallentamenti si può approfittare di percorsi alternativi, via Ettore Rolli, via Ippolito Nievo, piazza Ippolito Nievo, viale Trastevere, in direzione centro per chi proviene dall’Eur. In senso inverso per Ponte Sublicio, Lungotevere Testaccio, Ponte Testaccio, via degli Stradivari.

C’è tempo anche per la fine dei lavori e le deviazioni della mobilità che interessano la nuova fase dei lavori per la realizzazione del Corridoio del trasporto pubblico Eur Laurentina – Tor Pagnotta, e la corsia temporanea del trasporto pubblico che occupa lo spartitraffico centrale di via Laurentina, con relativo restringimento dell’attuale carreggiata.

Il traffico privato della via Laurentina in direzione GRA resta deviato temporaneamente su via Sapori, garantendo la disponibilità di 2 corsie di marcia, un parcheggio a via Lisi per il recupero dei posti auto eliminati da via Sapori, percorsi per gli accessi ai condomini e per il carico-scarico merci degli esercizi commerciali interessati dalle deviazioni, mentre la circolazione dei mezzi pubblici su via Laurentina si sposta sulla corsia temporanea eseguita durante la fase precedente.

Dopo la parziale inaugurazione dei giorni scorsi, la ‘nuova Piazza San Silvestro Pedonale’ ancora da finire resta in cantiere, continuando a cambiare la rete bus del Centro, così come fino ad agosto all’Eur è chiusa al traffico la corsia laterale di viale Cristoforo Colombo, nel tratto compreso tra viale America e viale Europa. Le linee 070, 071, 072, 700, 705, 706, 709, provenienti dalla stazione Eur Fermi, sono deviate su viale America e viale dell’Arte. Le linee non fermano in viale Europa e viale Boston; istituita una fermata in viale America, in prossimità di viale Boston.

Dalle scorse settimane ereditiamo anche i nuovi bus anti-aggressione così come seppur provvisoriamente continua ad essere libera la circolazione sui mezzi pubblici Atac al personale in divisa (o con esibizione dei tesserini) delle forze dell’ordine, dei corpi di Polizia di Stato, Polizia Locale di Roma Capitale, Polizia Provinciale, Polizia Penitenziaria, Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco e Corpo Forestale.

La linea 702 deviata limitata ha cambiato denominazione ed è diventata la linea circolare 720 gestita da Roma Tpl, in servizio dal lunedì al sabato per collegare la stazione Laurentina della metro B con l’aeroporto di Ciampino, fermando su via di Vigna Murata, l’Ardeatina e via di Fioranello (dal lunedì al venerdì alle ore 5.45 - 6.30 - 7.15 - 8.45 - 9.30 - 10.10 - 10.45 - 11.30 - 12.15 - 12.52 - 13.30 - 14.20 - 15.00 - 15.35 - 16.15 - 17.00 - 17.50 - 18.40 - 19.30 - 20.12; il sabato alle 5.45 - 6.52 - 8.00 - 9.15 - 10.35 - 11.55 - 13.10 - 14.35 - 16.00 - 17.20 - 18.40 e 20.00), più una corsa scolastica (dal lunedì al venerdì alle ore 8.00) che ferma anche su via di Grotte d’Arcaccio.

Lo stesso vale per la nuova normativa relativa alla circolazione di ciclomotori e le minicar, costretti a passare alla “targa fissa” per non rischiare sanzioni amministrative da 389 a 1.559 euro.

A questo aggiungete pure il nuovo sportello virtuale dell’Agenzia della Mobilità per richiedere i permessi Ztl on line, nuova direttiva adottata per lo Ztl del Tridentino, che prevede dall’applicazione della delibera comunale del 2003 (finora non applicata) che rende l’area accessibile solo ai residenti dalle ore 10 alle 20, con nuovi permessi per residenti e diversamente abili, più controlli e ganasce per i parcheggi selvaggi.

A restare invariati dalle scorse settimane sono i servizi di assistenza alla clientela disponibili alla biglietteria della Stazione di Prima Porta della Ferrovia Roma-Viterbo, dove acquistare anche le Metrebus card, che estende il limite d’età per godere delle agevolazioni regionali da 25 a 30 anni.

Stessa cosa sulla linea A della metropolitana dove continua la Copertura radiomobile della Metropolitana di Roma, in fase di test in alcune ore della giornata, nelle stazioni della Metro A di Spagna, Barberini e Repubblica, grazie all’accordo stipulato con gli operatori di Telecom Italia, 3 Italia, Vodafone e Wind.

Per gli abbonati Atac prosegue anche le sperimentazioni del progetto WiParking, per prenotare il parcheggio nelle autorimesse private direttamente on-line, e ViviFacile/Tpl per viaggiare “più informati” sui mezzi di trasporto pubblico.

Chi viaggia sui bus che partono e tornano dal deposito di mezzi di Tor Pagnotta, continuerà ad approfittare delle fermate extra che questi effettuano anche nel percorso tra la rimessa e il capolinea, tra le 4 e le 7 del mattino, e dalle 20 all’1 di notte.

A contraddistinguerli anche la numerazione, L01 Tor Pagnotta-stazione Laurentina MB; L02 Tor Pagnotta-Eur/piazzale Nervi; L03 Tor Pagnotta-Colombo/piazza Rufino; L04 Tor Pagnotta-stazione Ostiense; L05 Tor Pagnotta-Eur/piazzale Agricoltura; L06 Tor Pagnotta – Artco di Travertino MA; L07 Tor Pagnotta – piazza Venezia; L08 Tor Pagnotta – Stazione Termini, che al ritorno cambia rispettivamente in L10, L20, L30, L40, L50, L60, L70 e L80.

Dallo scorso anno ereditiamo anche gli orari delle corse di inizio e fine servizio per le linee notturne n18 (viale Quaglia – piazza Venezia), n19 (viale Newton - piazza Venezia) e n27 (Policlinico di Tor Vergata – piazza di Cinecittà).

La linea n18, dalla domenica al giovedì, adegua i tempi di percorrenza con l’aggiunta di una vettura in servizio e posticipa prima ed ultima partenza da piazza Venezia alle ore 23.56 (dalle 23.50) e 4.58 (dalle 4.50). Per venerdì e il sabato si adeguano i tempi di percorrenza con l’aggiunta di una vettura in servizio e incrementa l’offerta di trasporto con 2 corse aggiuntive da piazza Venezia e 1 corsa aggiuntiva da viale Quaglia.

Per la linea n19, il venerdì e il sabato, il numero di corse offerte viene adeguato alla domanda dell’utenza. L’ultima partenza da viale Newton è anticipata alle 5 (dalle 5.20), anticipate anche prima ed ultima partenza da piazza Venezia rispettivamente alle 00.00 (dalle 00.10) e alle 5 (dalle 5.10).

Sulla linea n27, infine, il venerdì e il sabato, il numero di corse offerte viene adeguato alla domanda dell’utenza, e viene posticipata la prima partenza dal Policlinico di Tor Vergata alle ore 00.00 (dalle alle 23.30).

Stessa cosa per le rotte che riguardano la linea 787 con capolinea a largo Bertasi Bonelli e viale di Val Fiorita, che collega la zona del Torrino e di Mezzocammino alla stazione Eur Magliana per lo scambio con la Metro B e la ferrovia Roma-Lido.

I bus in servizio dalle 5,30 alle 22 lungo un percorso di circa 9 chilometri, effettuano 26 fermate nel percorso di andata in direzione di via di Val Fiorita e ventiquattro al ritorno, ovvero: largo Bertasi Bonelli, viale Bonelli, largo Jacovitti, viale Galleppini, viale Cavaceppi, viale Guglielmi, viale Pechino, viale della Grande Muraglia, via Fiume Bianco, via Sabatini, viale dell’Oceano Indiano, viale Egeo, viale di Val Fiorita.

Con la nuova linea a coprire il percorso tra viale Pechino e via Cavaceppi e la 708 a servire nell’area di Torrino/Mezzocammino, da lunedì 19 dicembre si rimodula anche il percorso della circolare 778 con capolinea a piazzale dell’Agricoltura, che non transitando più sul tratto viale Pechino/via Cavaceppi sopprime le fermate su viale Guglielmi, via Cavaceppi, e anche una fermata su via Jachino.

A queste si aggiunge la linea 779, che collegando piazzale dell’Agricoltura con via Gadda rimodula gli orari della mattina potenziando le corse tra le 7 e le 9, e la modifica del servizio della navetta piazza Euclide/piazza delle Muse, che sopprime la corsa delle 14.10, anche in conseguenza della riapertura della stazione Campi Sportivi sulla ferrovia Roma-Viterbo.

A tutti ricordo inoltre, che on line sul sito dell’agenzia della mobilità di Roma trovate anche le mappe e gli orari delle Zone a Traffico Limitato diurne e notturne, mentre in quello di Atac, l’elenco dei presidi sulle corsie riservate dove si concentrerà principalmente l’attività degli ausiliari Atac e Roma TPL.

In vigore anche le nuove regole per l’accesso all’anello ferroviario, che con l’ordinanza del Sindaco numero 245 dello scorso 28 ottobre, stabilisce che sino al 31 marzo 2012 gli autoveicoli a benzina “Euro 1″, quelli diesel “Euro 2″, i ciclomotori e i motoveicoli “Euro 1″ non possono entrare nell’Anello Ferroviario, dal lunedì al venerdì.

Il provvedimento finalizzato al contenimento dell’inquinamento acustico, tutte le notti tra le 23 e le 6, continua a chiudere la Tangenziale Est a tutti i veicoli privati a due, tre e quattro ruote, nei tratti tra Nomentana e Tiburtina e tra largo Passamonti e viale Castrense.

Il tratto ‘Passamonti-Castrense’ è presidiato da telecamere poste in viale Castrense all’altezza via Acireale, via Prenestina all’altezza via Colleoni, largo Passamonti all’altezza viale dello Scalo di San Lorenzo e circonvallazione Tiburtina all’altezza dello svincolo per viale dello Scalo di San Lorenzo, e per chi non rispetta il divieto di transito la multa è sicura.

Per il resto, al solito, invito tutti a seguire gli aggiornamenti di ora in ora, contribuendo con le proprie info ed ‘esperienze sul mezzo’, sempre tanto preziose.

Vota l'articolo:
3.00 su 5.00 basato su 4 voti.  
 
  • nickname Commento numero 1 su Atac: le deviazioni della settimana dal 5 all'11 marzo 2012

    Posted by:

    sapete per caso il motivo per cui oggi alle stazioni di flaminio spagna barberini e forse anche da lepanto in poi, c'era l'allarme antincendio con tornelli aperti, impianto di ventilazione al massimo, e un fischio assordante? Scritto il Date —