Giardino di Ninfa: aperture dal 4 aprile al 1 novembre 2015

Il Giardino di Ninfa per una gita fuori porta dal 4 aprile al 1 novembre 2015

I risvegli della natura in primavera sono sempre sorprendenti ma se ambite ad incontri divini degni di paradisi in terra, con una passeggiata fuori porta, alle pendici dei monti Lepini, in provincia di Latina, potete approfittare di tutto quello che custodisce il monumentale Giardino di Ninfa.

Con un nome che si ispira alle divinità della mitologia greca e una flora che abbraccia le rovine della scomparsa cittadina medioevale di Ninfa, contesa da varie casate, più volte distrutta e ricostruita, dai primi anni venti gli otto ettari di giardino all'inglese ospitano oltre un migliaio di piante e arbusti lungo sentieri, argini del fiume e corsi d'acqua che continuano ad essere fonte di ispirazione, come lo sono stati in passato per artisti del calibro di Virginia Woolf, Truman Capote, Gabriele D'Annunzio, Alberto Moravia o Giuseppe Ungaretti.

Giardino di Ninfa

Una sinfonia di colori e profumi che arrivano da magnolie, iris palustri, camelie, agrifogli e clematidi, cornioli e viburni, ma anche noce americano e aceri giapponesi, faggi rossi e pini a foglie argento, ciliegi e meli ornamentali in fiore.

Solo le varietà di rose contano la Rosa banksiae banksiae, RosaTausendshön, Rosa 'Mme. Alfred Carriere', Rosa filipes 'Kiftsgate', Rosa 'Gloire de Dijon', Rosa ‘Climbing Cramoisi Supérieur’, la Rosa roxburghii, Rosa ‘Général Shablikine’, Rosa 'Mutabilis', Rosa hugoni, Rosa 'Ballerina', Rosa 'Iceberg', Rosa 'Max Graf', Rosa 'Complicata', Rosa 'Penelope, Rosa 'Buff Beauty'.

Giardino di Ninfa

Grazie al clima particolarmente mite di Ninfa anche diverse piante tropicali come l’avocado, la gunnera manicata del Sud America e i banani, insieme a bellissimi arbusti, habitat ideale per moltissime specie di animali e 152 specie ornitologiche, tra cui rapaci come il Falco Pellegrino e il Barbagianni e di trampolieri come l’Airone cenerino.

Il giardino di Ninfa è stato dichiarato Monumento Naturale dalla Regione Lazio nel 2000 per tutelare il giardino storico di fama internazionale, l’habitat de fiume Ninfa, il suo specchio lacustre e le aree circostanti che comprendono anche il Parco Naturale Pantanello, inaugurato il 15 dicembre 2009.

Al fine di preservare il suo delicato equilibrio ambientale, il Giardino gestito dalla Fondazione Roffredo Caetani, fa parte del sistema delle Oasi Affiliate del WWF e si può visitare solo dal 4 Aprile al 1 Novembre, tutte le domeniche di aprile e maggio, quando il giardino è al suo massimo splendore, anche per carrozzine e sedia a rotelle, prestando ovviamente attenzione a radici sporgenti, sassi, rami bassi o altro intralcio.

Giardino di Ninfa

L'accesso con visita guidata (garantite anche in caso di pioggia) dura un'ora circa e al suo termine non è possibile trattenersi nel Giardino, ma è possibile visitare l'hortus conclusus, un giardinetto all'italiana risalente al XVII secolo, dall'impianto regolare, caratterizzato da un agrumeto e vasche con cigni.

Tra le novità della stagione 2015, c'è l'Ecotour nelle terre dei Caetani, un percorso immerso nella natura, nella storia delle Terre dei Caetani, fra i poderi ed i canali della bonifica integrale dell'Agro Pontino prenota qui questa nuova esperienza turistica.

La visita è consentita anche ai cani ma qualche limitazione, quindi consiglio di consultare il regolamento che trovate online qui.

All'interno del Parco non è possibile pranzare al sacco o fare un pic-nic, ma nelle sue vicinanze non mancano bar, agriturismi e attrazioni pronti ad arricchire e sfamare la passeggiata.

Giardino di ninfa: calendario aperture 2015

4, 5, 12, 19, 26 Aprile 2015
ore 9:00-12:00 e 14:30-18:00

2, 3, 10, 17, 24, 31 maggio 2015
ore 9:00-12:00 e 14:30-18:00

6, 7, 21 Giugno 2015
ore 9:00-12:00 e 14:30-18:00

4, 5 Luglio 2015
ore 9:00-12:00 e 15:30-18:30

1, 2 Agosto 2015
ore 9:00-12:00 e 15:30-18:30

5, 6 Settembre 2015
ore 9:00-12:00 e 14:30-18:00

3, 4 ottobre 2015
ore 9:00-12:00 e 14:30-16:00

1 novembre 2015
ore 9:00-12:00 e 14:30-16:00

L'ingresso richiede un contributo, si acquista solo sul posto e comprende anche la visita guidata della durata di un'ora che parte ogni dieci minuti, ma è garantito anche oltre l'orario della biglietteria.

Ingresso:
12 euro intero
gratuito minori di 11 anni accompagnati da un genitore, diversamente abile con accompagnatore a 5 euro
5 euro invalido civile (con certificato e documento d'identità)
2 euro (facoltativo) Hortus Conclusus

Giardino di Ninfa
Doganella di Ninfa
Via Provinciale Ninfina 68
04012 Cisterna di Latina (LT)

Foto | Wikimedia

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 8357 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail