Festa del papà: auguri ai grandi papà di Roma

Il 19 marzo, San Giuseppe, è la Festa di tutti i papà

festapaparoma  

E anche quest’anno siamo arrivati all’appuntamento preferito dai nostri papà: la Festa di San Giuseppe, che ricorre domani, 19 marzo. La tradizione vuole che in questa giornata si celebri l’amore che nutriamo per loro scrivendo un pensiero di nostro pugno e regalando i classici bignè, dolci tipici della nostra città ripieni di tanta golosa crema pasticcera.

Il nostro augurio, quindi, va in primo luogo a tutti i papà dei nostri lettori, ma qui di seguito abbiamo voluto ricordare anche alcuni grandi professionisti romani che sono teste di serie nel loro ambito e che certamente lo saranno anche in famiglia e con i loro affetti, soprattutto oggi. Ci uniamo quindi ai festeggiamenti che certamente dedicheranno loro i figli, grandi o piccini che siano. Scopriamo insieme chi sono…

Francesco Totti (sport)

Non potevamo che iniziare con il Capitano (i laziali non ce ne vogliano), che qui su 06 non ha certo bisogno di presentazioni, ma d’altronde in ambito sportivo, quale papà romano è più rappresentativo di lui? Esempio di fedeltà anche nella vita privata, come tutti sappiamo, è sposato da 10 anni con la conduttrice tv Ilary Blasi e hanno due figli: Christian, di quasi 10 anni, e Chanel di 8, che certamente domani festeggeranno il loro papà. Il Pupone non ha fatto mai mistero di volere una famiglia numerosa, tanto che secondo i soliti bene informati tra lui e la moglie ci sarebbe ultimamente un po’ di maretta proprio a causa di un ipotetico terzogenito.

Carlo Verdone (cinema)

Non sono proprio di primissimo pelo i figli di questo altro grande simbolo della romanità - e non solo nel suo campo che è il cinema – ma d’altronde non si smette mai di essere figli, né, quindi, di essere papà. Dal suo matrimonio con Gianna Scarpelli (oggi i due sono separati), sono nati Giulia, 28 anni, e Paolo, 26. Entrambi hanno collaborato con il padre: lei è apparsa in un cameo nei film paterni ‘Al lupo al lupo’ e ‘Viaggi di nozze’; lui ha recitato in ‘Grande grosso e… Verdone’, ‘Io, loro e Lara’ e ha avuto un ruolo più importante in uno degli ultimi film di Carlo, ‘Posti in piedi in paradiso’. Ovviamente avremmo potuto citare molti altri attori e registi grandissimi, ma come sapete lo spazio è poco.

Eros Ramazzotti (musica)

Anche se oggi vive a Milano, dove ha aperto il suo studio di registrazione, il cantautore è un romano doc, nato e cresciuto nelle case popolari Lamaro, a Cinecittà, proprio quel bordo di periferia dove i tram non vanno avanti più. Lo abbiamo scelto tra i tanti musicisti romani a disposizione, perché tre giorni fa è diventato papà per la terza volta, la prima di un maschietto che assieme alla moglie, Marica Pellegrinelli, ha chiamato Gabrio Tullio. La coppia ha anche un’altra bambina, Raffaela Maria, di 3 anni e mezzo, mentre dalla sua precedente unione con la soubrette Michelle Hunziker, è nata, ormai 19 anni fa, Aurora. Sono tante le canzoni che Ramazzotti ha scritto per i suoi figli: oltre a ‘L’Aurora’ (in realtà scritta prima, ma poi dichiarò che questo sarebbe stato il nome che avrebbe scelto se avesse avuto una figlia femmina), ricordiamo ‘Canzone per lei’ e ‘Ci parliamo da grandi'.

Gigi Proietti (teatro-tv)

Istrionico ed esuberante nel lavoro, quanto riservato nella vita privata, o almeno sulla propria. Pochi sanno, infatti, che Gigi Proietti, legato da oltre 40 anni alla ex guida turistica svedese Sagitta Alter, ha generato con lei due figlie ormai grandi, Susanna e Carlotta: quest’ultima, inoltre, starebbe calcando le orme del padre in ambito teatrale. Oltre a farci sbellicare dalle risate soprattutto in teatro e ultimamente anche molto in televisione, Proietti ha un passato da doppiatore radiofonico, da cantante e perfino da regista. Meno conosciuta ma altrettanto di successo la sua esperienza da conduttore televisivo di ‘Fantastico 4’ e il suo esordio letterario con un’autobiografia dal titolo ‘Tutto sommato qualcosa mi ricordo’, Proietti si è cimentato anche nella poesia dialettale, ovviamente in romanesco.

Walter Veltroni (politica)

Uno dei più amati sindaci di Roma di sempre (a torto o a ragione sarete voi a giudicarlo), con un passato da giornalista all’Unità, Veltroni è anche attento papà di Martina e Vittoria, ormai grandicelle. Dopo la sonora sconfitta elettorale nel 2008, quando era il candidato premier del Pd, si è dato molto alla letteratura e al cinema: prossimamente uscirà il suo primo documentario dal titolo ‘I bambini sanno’, conversazioni con piccoli non professionisti di età compresa tra gli 8 e i 13 anni, per scoprirne i sogni, le speranze e la vita in questi tempi di crisi. Un argomento più che mai calzante con la Festa del papà, no? Però, per dovere di cronaca, non possiamo non citare un altro ex sindaco dell’Urbe, addirittura per due mandati: Francesco Rutelli. Sposato con la giornalista Barbara Palombelli dal 1982, oltre ad avere un figlio naturale, Giorgio, ne ha adottati altri tre: Francisco, Serena e Monica. Quando si dice voglia di paternità!

Massimo Giannini (giornalismo)

Per tanti anni è rimasto ‘nell’ombra’ della carta stampata, ‘protetto’ dall’inchiostro e dalle pagine del quotidiano La Repubblica, di cui ha ricoperto la carica di vicedirettore per diversi anni, occupandosi anche del settimanale Affari e Finanza. Dal settembre scorso lo conosce tutta l’Italia per la conduzione del programma di approfondimento televisivo ‘Ballarò’, su Raitre, dove ha preso il posto del collega Floris, trasferitosi a La7. Proprio in occasione dell’addio alla carta stampata dopo 28 anni per approdare in tv, disse in un’intervista che la decisione era maturata assieme al suo “cda, ovvero la moglie e i figli Valerio e Flavia”. Il primo studia Economia e la seconda sta per terminare il liceo classico e a entrambi il papà consiglia di completare il proprio corso di studi all’estero: non c’è che dire sulle idee chiare della famiglia!

Foto | Viaggio Routard

  • shares
  • +1
  • Mail