Roma festeggia il St.Patrick's Day 2015 con Colosseo verde e birra scura

Il St.Patrick's Day tinge Roma e il Colosseo di verde, brindando al patrono d'Irlanda, dal pub al cinema

A Roma siamo abituati a vedere cambiare colore e bandiera a parecchie cose, ma ieri sera dalle ore 19.30 del 16 marzo 2015, le arcate del nostro Anfiteatro Flavio si sono colorato di verde insieme alla torre di Pisa, alla ruota panoramica di Londra, le Cascate del Niagara, il Burj Al Arab hotel di Dubai, la fontana Cibeles di Madrid e il Cristo Redentore che abbraccia Rio de Janeiro.

Un verde omaggio che i monumenti delle più importanti capitali del mondo hanno fatto all'Irlanda per il Global Green day, dedicato alla festa nazionale irlandese per il loro santo patrono e quel St.Patrick's Day che festeggiamo ogni anno a Roma issando i boccali del nettare preferito dal folletto irlandese.

I sostenitori dell'evento contano anche l'assessore alla Cultura, Creatività, Promozione artistica e Turismo di Roma Capitale, Giovanna Marinelli, comparsa tra i twitter del #goGreen4Patricksday, insieme alle parole di ringraziamento dell'Ambasciata irlandese a Roma che ha in serbo diverse inizitive in città.


Dopo il celebre torneo di Palla celtica tenuto lo scorso sabato al Grand Hotel Parco dei Principi nei pressi di Villa Borghese e il Colosseo in verde, i festeggiamenti del St.Patrick's Day 2015 a Roma iniziano ufficialmente a partire da oggi, martedì 17 marzo 2015, con la Messa annuale per Lá Fhéile Pádraig, celebrata dal cardinale Prosper Grech OSA nella chiesa di San Patrizio, in via Boncompagni 31.

Il programma per l'ottava edizione del IrishFilmFesta si sposterà all'ambasciata irlandese in Italia alla Casa del Cinema di Villa Borghese, dal 26 al 29 marzo prossimo, con un omaggio al regista irlandese Lenny Abrahamson, 15 cortometraggi in concorso e una sezione speciale dedicata alla lingua gaelica irlandese, mentre la vecchia scuola di ballo Clan Ri Liamo di Dublino ha in programma 8 performace nella Capitale, da oggi alle 04.00 di domani mattina.

Se i boccali di calda birra scura e frizzante e atmosfera very Irish, sono di casa nei pub irlandesi della città, dal Fiddler’s Elbow (via dell’Olmata, 43) al Druid’s Den ( via San martino ai monti, 28), dallo storico Abbey Theatre (via del Governo Vecchio, 51) allo Scholars Lounge Rome (via del Plebiscito, 101), Drunken Ship di Campo di Fiori all'Aidan Pub di Guidonia, la lista di iniziative frizzanti per brindare a San Patrizio ha in serbo molto altro.

Dalla maglietta in omaggio ogni 3 brindisi con la birra artigianale del Tree Folk's (Via Capo d'Africa 29) ai festeggiamenti a base di ostriche e birra stout ( Oyster Fine de claire & Oyster Special Reserve; crostino di pane al carbone vegetale con burro di Normandia e aringa dell'Atlantico affumicata al fumo naturale a 15 euro) da prenotare a Inofficina (via Mesula 12, Tel. 06.83707012), al Ristorante Giuda Ballerino dell’Hotel Bernini Bristol (Piazza Barberini, 23), c'è anche uno speciale menù d’alta gastronomia a base di carne made in Irlanda dello Chef Andrea Fusco, nato dalla collaborazione tra Bord Bia, ente governativo per la promozione del food e beverage irlandese, e lo Chefs’ Irish Beef Club.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 285 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail