Giubileo straordinario: Le reazioni di Totti e Marino

Lo storico capitano della A.S. Roma:" Papa Francesco ci ha stupiti ancora una volta". Marino "Roma è pronta ad affrontare questo evento mondiale"

ITALY-RELIGION-POPE-IMMACULATE

Francesco Totti, storico capitano dall'A.S. Roma, ha accolto con entusiasmo e con stupore l'annuncio di Papa Francesco sul Giubileo straordinario. All'Ansa, il calciatore ha dichiarato: "Papa Francesco ogni giorno ci trasmette umiltà, serenità e soprattutto semplicità. Ancora una volta con la proclamazione dell'Anno Santo Straordinario ci ha sorpreso".

Ricordiamo che Totti è cattolico osservante ed ha già incontrato il Pontefice a Piazza San Pietro, nel maggio del 2013. In quell'occasione espresse parole di grande stima per Bergoglio: "Mi ha trasmesso sicurezza e umanità. Ho avuto l'impressione di avere a che fare con una persona umile, come tutte le altre".

A commentare la scelta del Papa non poteva mancare anche il sindaco della capitale, Ignazio Marino. In una nota il primo cittadino si mostra sicuro di poter reggere al grande evento, che impegnerà la sua città dall'8 dicembre del 2015 fino al 20 novembre 2016.

In una nota, il sindaco scrive:

"Roma è da subito pronta ad affrontare questo evento mondiale, così come lo è stata in occasione della beatificazione dei due papi il 27 aprile del 2014. Moltiplicheremo per cento i nostri sforzi per far sì che l'organizzazione sia all'altezza dello straordinario appuntamento. Il grande amore che lega i cittadini di Roma al nostro vescovo - ricambiato con generosità ogni giorno - sarà una risorsa in più"

Per la verità il tempo a disposizione della giunta non è molto e bisognerà vedere se dal Governo centrale arriveranno risorse. Inoltre, Marino sa perfettamente che, dopo gli scandali di Mafia Capitale, non sono ammessi passi falsi nella gestione di un evento così importante. Il Giubileo, infatti, non può essere paragonato in termini di sforzi e di organizzazione alla sola giornata del 27 aprile scorso.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail