Er Monnezza a Tor Marancia: dal pesciarolo Quinto a Thomas Milian

L'arte a Tor Marancia racconta storie di quartiere, cinema con Er Monnezza, ispirato a Thomas Milian dall'amicizia con il pesciarolo Quinto

Tor Marancia, da Quinto a Er Monnezza di Thomas Milian

Dall'ex Shanghai di Tormarancia allo Street art district, il quartiere alla periferia della Roma più popolare continua a rinnovare la sua pellaccia con la street art, dando voce vernacolare a quell'anima made in borgata che deve al 'pesciarolo' Quinto Gambi, i natali di uno dei personaggi cult cinematografici degli anni '70. Er Monnezza!

La storia dell'amicizia tra Quinto e Thomas Milian, nata al Piper e sfociata nell'ispirazione del personaggio ormai mitico di Nico Giraldi, da Er Monnezza ar Commissario, non è nota solo agli indigeni del luogo grazie alle pagine dei quotidiani dell'epoca, ma per tutti torna protagonista di una performance realizzata dalla fotografa Simona Pampallona e lo Studio Macchinette, sabato 14 marzo 2015, al Parco della Torre di Tor Marancia.

"Quinto è una persona disponibilissima e, qui a Tor Marancia, è conosciuto da tutti. Non è difficile incontrarlo al bar di Checchina, mentre gioca a carte o beve un caffè, allora abbiamo pensato di far raccontare il quartiere proprio da lui. Grazie ad un software realizzato con Arduino, toccando le pareti dove posizioneremo i poster, si potranno ascoltare le sue parole. Che in parte raccontano la storia di Tor Marancia ed in parte quella della sua amicizia con Thomas Milian"

Come spiegato dalla fotografa Simona Pampallona, la nuova tappa del "Festival Scena Pubblica", riporta sui muri del parco una mostra fotografica con un cuore artificiale pronto a snocciolare i racconti di Quinto Gambi al solo tocco, con la performance "Hai visto Quinto" e una installazione permanente delle locandine dei film interpretati da Thomas Milian che ha ispirato.

Foto | Blogo

  • shares
  • +1
  • Mail