Atac: Tram e metro di Roma viaggiano senza assicurazione

Atac non paga e da mezzanotte di ieri metropolitane e tram di Roma viaggiano senza assicurazione, in caso di incidente paga il Comune

Atac continua a restare sotto i riflettori e al centro del fuoco incrociato della polemica, dalla mezzanotte di ieri anche grazie ai convogli della metropolitana e dei tram di Roma che viaggiano senza assicurazione.

A denunciare la grave mancanza di Atac, commessa non pagando il premio per la copertura alle Assicurazioni di Roma, sono stati proprio i rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl Uil Fna Snfia e Ugli di Assicurazioni di Roma, presenti alla commissione Bilancio, riunitasi nella mattinata del 4 marzo 205 a largo Loria.

Come spiegato da Antonio Pirone della Cisl, facendo eco a Giambattista Colella della Cgil Roma e Lazio.

"Non è stato pagato il premio ad Assicurazioni di Roma con un rischio enorme per tutti i cittadini: in caso di incidenti non si potrà corrispondere il giusto risarcimento".

Una mancanza che si traduce in un bel problema in caso di incidenti, come quelli che in passato, in diverse occasioni, hanno coinvolto mezzi di trasporto pubblico che viaggiano su ferro, arrivando a ferire e uccidere i passeggeri (video).

scontro tram Roma

"Se dovesse capitare lo stesso sinistro di alcuni anni fa quando ci fu uno scontro tra due vagoni della metro in piazza Vittorio, anche con morti, rimborserà tutto il Campidoglio. Quando il Comune pagherà la rata trimestrale della polizza da quel momento la copertura tornerà, una cosa che non si può fare sul mercato privato, a dimostrazione che l'assessore Scozzese sbaglia a volersi rivolgere ai privati".

Sono i sindacati a denunciare la grave mancanza, chiedendo l'immediato intervento dell'Istituto di vigilanza e consigliando ai cittadini di non prendere questi mezzi. Più facile a dirsi che a farsi.

Del resto si rivolgono agli stessi cittadini che in caso di sinistro, il danno lo dovrebbero pagare da soli, visto che pagherebbe il Comune di Roma, ovvero noi, o quanto meno chi paga le tasse.

Gli stessi che vengono puniti severamente se trovati senza copertura assicurativa, indipendentemente dal fatto che incorrano in sinistri o meno.

Per intenderci, se per qualsiasi motivo un veicolo si trova a circolare con l’assicurazione scaduta, oltre a rischiare il sequestro dello stesso (e dover pagare anche il carro attrezzi), le sanzioni amministrative previste dall’art. 193 del codice della strada, contemplano una somma che va da 687,75 a 2.754,15 euro, anche quando la violazione è accertata all’interno del periodo dei 15 giorni di tolleranza per il rinnovo.

Da Atac arriva la smentita

"Non è vero che i mezzi di trasporto stiano circolando privi delle necessarie coperture assicurative. I premi per tutta la flotta, quindi bus, tram, treni della metropolitana e delle ferrovie sono stati regolarizzati e quindi la copertura contro eventuali incidenti assicurata"

Chi sta mentendo? Tenete conto che in ballo ci sono anche i tagli alle spese del bilancio di previsione 2015 e la liquidazione di partecipate come Assicurazioni di Roma.

  • shares
  • Mail