Ora legale a Roma: domenica 29 marzo 2015 orologi un’ora avanti

Roma aspetta l'ora legale di domenica 29 marzo 2015 per rimettere gli orologi di un ora facendo attenzione al cambio di orario dei servizi.

Un orologio rotto segna l’ora giusta due volte al giorno, quello matto del Monte di Pieta al Rione Regola di Roma (vicino Piazza Campo dei Fiori) la segna sbagliata da tre secoli (a causa dell'orologiaio tedesco che ne alterò i meccanismo consegnandolo per vendicarsi della paga insoddisfacente), mentre la grande meridiana di Roma, nella Basilica di S. Maria degli Angeli e dei Martiri (nel video) non rimette più gli orologi dei romani da tempo, ma in parecchi già aspettano il ritorno dell'ora legale che segue l'equinozio di primavera del 20 marzo con tanto di eclissi solare.

Domenica 29 marzo 2015, alle ore 02:00 le lancette (si fa per dire) si sposteranno di nuovo 60 minuti in avanti, regalando a tutti quell'oretta di luce buona per il buonumore e il risparmio energetico, ottima per l’ambiente, il portafoglio e lo stile di vita.

Enjoy the Silence: Rome

Una disposizione nata per ottimizzare l'uso della luce solare, introdotta per la prima volta in Italia il 3 giugno del 1916 e dal 1980 estesa a tutta la comunità europea, con una disposizione che ne fissa la data (prima variabile) nell'ultima domenica di marzo.

Allo stesso modo il ritorno all'ora solare resta fissato all'ultima domenica di ottobre, quindi dalle ore 3:00 di domenica 25 ottobre (nella notte tra sabato e domenica) quando le lancette torneranno indietro di 60 minuti.

Quello che resta invariato è il cambio dell'ora nelle ore notturne, allo scopo di ridurre al minimo il disagio di tutti, quensto non toglie che qualche disservizio-ritardo nel passaggio dalle 2 alle 3 di notte è sempre possibile, soprattutto per chi si sposta con le linee notturne di trasporto pubblico della città.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail