Trastevere, clochard picchiato: pericoloso precedente?

Un fatto grave ma isolato o una tendenza che potrebbe dare inizio ad altri episodi di questo tipo? Dietro ci sarebbe una banda di giovanissimi

clochard_roma


Picchiare un senzatetto senza un apparente motivo. Forse per noia, forse per gioco. Il risultato è che l’uomo è ricoverato in ospedale con un trauma facciale. Il pestaggio, avvenuto nelle scorse ore rappresenta un gravissimo caso di intolleranza in città che deve essere fermato, per evitare che costituisca un pericoloso precedente.

Il tutto è avvenuto nella notte tra sabato e domenica e adesso, il clochard si trova in ospedale ferito gravemente. Alla vicenda hanno assistito dei testimoni, che hanno parlato di una banda di giovanissimi all’azione. Era un ospite di una casa famiglia a Trastevere, area centrale in città e la sua vita è stata improvvisamente sconvolta, più di quanto possa aver fatto una vita carica di privazioni.

A confermare quanto accaduto, l’assessorato capitolino alla Casa e in una nota si legge che a colpirlo sarebbero stati in quattro o in cinque e tutti molto giovani. Gli stessi hanno terrorizzato i presenti, tanto che nessuno è riuscito ad intervenire. L’attacco poteva essere rivolto pure agli altri senza dimora del quartiere, ma per fortuna, alla fine, sono andati via. Lo sfortunato protagonista della vicenda, si trova al San Camillo e rischia di dover subire una operazione.

Grave la denuncia di Francesca Danese, assessore alla Casa la quale ha detto che c'è un “clima di intolleranza che sta inquinando l’aria della nostra città". Sarà sua intenzione fare visita al clochard in ospedale "per portargli la solidarietà e l’affetto dei romani per bene, quelli che non discriminano e che condannano i branchi violenti".

  • shares
  • Mail