Auto dei vigili con tagliando assicurazione irregolare: la conferma arriva da Clemente

Dal social dei sindacati dei vigili della Polizia Locale di Roma e del Comandate Raffaele Clemente arriva la conferma che le auto in servizio giravano con il tagliando irregolare dell'assicurazione.


I rapporti tra il comandante dei vigili della Polizia Locale di Roma, Raffaele Clemente e i sindacati dei caschi bianche della città continuano ad essere tesi, e di sicuro non sembrano destinati a migliorare dopo la condivisione social delle foto di alcuni tagliandi delle assicurazioni delle auto di servizio, scaduti da giorni, partita dalla pagina Facebook del Sindacato Unitario Lavoratori Polizia Municipale S.U.L.P.M. di Roma.

Una gallery di tagliandi assicurativi scaduti dallo scorso 31 ottobre, accompagnata da testo che lascia poco ai fraintendimenti:

Questa mattina ci siamo fatti un giro in un autoparco a caso della Polizia Locale. Mentre alcune pattuglie erano chiamate a controllare il rispetto del blocco del traffico le stesse erano in violazione di legge. Esponevano l'assicurazione scaduta oltre i 15 giorni di tolleranza! Il cittadino sarebbe stato giustamente multato. Ci auguriamo che il comune abbia pagato l'assicurazione, ma invitiamo i colleghi a NON PRENDERLE ed ad andare a piedi domani se ancora la situazione dovesse essere questa. Non vogliamo essere multati al posto del sindaco Marino. Lui può non pagarle alcune contravvenzioni noi non ce lo possiamo permettere!

Alle ipotesi avanzate dai rappresentanti sindacali e la stampa, che contemplano la dimenticanza nella sostituzione dei contrassegni o peggio, il mancato rinnovo dell'assicurazione, il comandante “social” Raffaele Clemente non aveva mancato di cinguettare infondatezza

«Infondata la notizia secondo cui le auto della Polizia Locale avrebbero prestato servizio prive di copertura assicurativa».

Dopo la polemica, la poca ironia arrivata dai cittadini che in analoghe circostanze sarebbero stati multati, e il clamore sollevato dall'opposizione, e l'ex sindaco Gianni Alemanno, annunciando un'interrogazione al suo successore 'per fare chiarezza sull'incapacità dei vertici dei vigili', arriva anche la replica Twitter di Clemente a fare chiarezza sulla vicenda decisamente fondata, e dall'esito appare poco edificante per tutti, allegando la lettera in cui la società che noleggia le auto dei vigili al Comune e si occupa anche delle assicurazioni (la ALD Automotive) ammette che «i tagliandi aggiornati sono stati consegnati al Comando questa mattina alle ore 12».


Lettera che precisa che «La prima stampa dei tagliandi assicurativi è stata consegnata il 30/10/2014 ma per un mero errore materiale sono stati stampati con la dicitura autocarro e non autoveicolo», certo fa sorridere la predisposizione dell'immediata ristampa dei tagliandi con la dicitura corretta, arrivata dopo 16 giorni.

In sintesi, mentre Clemente ci tiene aggiornati sul numero di contravvenzioni fatte ieri ai romani che non hanno rispettato il divieto di usare l'auto durante la prima domenica ecologica della stagione (386 du 2.401 controlli totali), arriva la conferma che sempre ieri diverse auto dei vigili erano in servizio con tagliando irregolare, quindi avrebbero meritato loro per primi una multa (di 25 euro). Come dire, oltre al danno, la beffa ...

  • shares
  • +1
  • Mail