Venerdì 14 novembre 2014 a Roma: nero! tra manifestazioni e sciopero del trasporto

L'orizzonte di venerdì 14 novembre a Roma si presenta nero, con lo sciopero del trasporto pubblico e tante manifestazioni che sfilano in città.

Venerdì 14 novembre protesta Roma

Nella capitale, questo venerdì 14 novembre 2014 si presenta come una giornata complicata sin dalle prime ore del mattino, soprattutto in strada dove lo sciopero del trasporto pubblico già segnalato in dettaglio qui, ferma mezzi e buoni proposito insieme a molte altre proteste che sfilano in corteo in varie zone della città.

La protesta che sfila a Pietralata, dalle 8 alle 11, con la manifestazione promossa dai lavoratori della scuola, in corteo da via del Frantoio a via di Pietralata, passando per via del Badile e via Tiburtina, e deviando le linee 163 e 450 per via Fiorentini e via Bergamini, mentre la linea 309 sin dalle ore 8 limita le corse a via della Vanga.

Dalle 9 alle 14, la manifestazione indetta dalle Camere del lavoro Autonomo e Precario, Cub e Acrobax, sfila in corteo da piazza della Repubblica a piazza Vittorio Emanuele II, passando per via Emanuele Orlando, via Barbieri, via Cernaia, piazza delle Finanze, via Volturno, via Solferino, piazza Indipendenza, via San Martino della Battaglia, viale Castro Pretorio, viale dell’Università, viale Regina Elena, piazzale del Verano, via Tiburtina, via dei Reti, via dello Scalo San Lorenzo, piazza di Porta Maggiore, via Principe Eugenio.

Tra la folla di studenti, precari e lavoratori, si aggiunge anche la Coalizione Internazionale dei Sans Papiers Migranti Rifugiati e Richiedenti Asilo, con delegazioni da 8 paesi europei e dalla Tunisia.

A deviare in questo caso sono le linee 3, 5, 14, 16, 19, H, 40, 50, 60, 60L, 61, 62, 63, 64, 70, 71, 75, 82, 85, 88, 90, 105, 163, 170, 217, 310, 360, 492, 542, 545, 590, 649 e 910.

Dalle 10.30 alle 14, in piazza Oderico da Portedone (nei pressi della Regione Lazio), la manifestazione indetta dalla CGIL funzione pubblica di Roma e del Lazio sui temi dall'occupazione nel settore della sanità, rischia di causare i soliti disagi al traffico, con fermi a vista e deviazioni per la linea 716.

Si prosegue a Cinecittà, dalle ore 17.30 alle 20, con la manifestazione che sfila da piazza di Cinecittà a piazza dei Consoli, percorrendo via Tuscolana, viale Nobiliore, piazza e viale San Giovanni Bosco, deviando i bus delle linee 451, 558, 559, 590, 650 sulla circonvallazione Tuscolana.

Dalle ore 17.30 alle 20.30, un corteo che parte e torna a via Millevoi, attraversando via Ardeatina e via di Vigna Murata, rischia di rallentare il traffico della zona che anche nei giorni normali non ha bisogno di tanti sforzi per diventare caotico.

Dalle ore 18 alle 22.30, un corteo da piazzale Ferruccio Pari a viale Umberto Tupini, rischia di causare fermi a vista o deviazioni ai bus delle linee 31, 708 e 780 nella zona dell'Eur.

Lo "Strike parade" da Casal Bertone al Pigneto parete intorno alle ore 18.30. Un bel movimento da tenere sotto controllo, senza pensare alle eventuali infiltrazioni di frange estremiste nella protesta, che impensieriscono il Prefetto di Roma.

"Si è tenuta nella sede della Prefettura di Roma, presieduta dal prefetto Giuseppe Pecoraro, una riunione di coordinamento delle forze di polizia, presenti il questore e i responsabili provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza in previsione della giornata di domani che vedrà la Capitale teatro di diverse manifestazioni organizzate in forma di cortei e presidi statici."

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 55 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

0 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO