Si spezza “L’Alberone” e ferisce una donna: il maltempo distrugge il simbolo di un quartiere

Il grosso albero si è spezzato in due nelle prime ore del mattino, mentre l’Almone ha invaso con le sue acque la Caffarella.

Schermata 2014-11-07 alle 10.57.18


Non si arresta l’ondata di maltempo che ha colpito Roma e non è ancora il momento di fare la conta dei danni, semplicemente perché nuovi problemi sorgono all’ordine del secondo.

Il vento e la pioggia che da ore, come previsto, tormentano la città hanno causato la caduta dell’Alberone, l’arbusto gigantesco che ha dato il nome all’omonimo quartiere. Ora si trova spezzato sulla piazzetta tra via Appia e via Capponi, ma il suo crollo ha provocato il ferimento di una donna e il danneggiamento di una serie di auto. Quest’ultima è stata portata dai sanitari del 118 all’ospedale San Giovanni per i controlli del caso, verso le 8:30 del mattino.


Stava camminando nell’area, infatti, quando è stata colpita all’improvviso dall’albero che ora inquieta i residenti, abituati alla vista di quel bellissimo gigante verde, rovinosamente diviso in due tronconi. Sul posto si trovano gli agenti della polizia locale di Roma capitale e i vigili del fuoco per asportarne i pezzi, ma non si tratta ovviamente di un unico caso, anche se ovviamente è il più eclatante. Un altro albero è infatti caduto in via Clarice Tartufari, in zona Castel di Decima-Pontina, portando alla deviazione del bus 704.

Nel frattempo, il fiume Almone è esondato invadendo la valle della Caffarella, carica adesso di rifiuti e liquami. I danni più gravi soprattutto a ridosso della Fonte Egeria e in molti già confermano che tutto questo si poteva evitare. Un disastro ambientale che andrà valutato nei prossimi giorni, quando le condizioni meteo dovrebbero piano piano migliorare.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 91 voti.  

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO