06 zoom - La cavalcata degli storni su Roma

Il cielo in questi giorni fa quasi paura, ma quando si muove ipnotizza. Qualcuno, a ragione, si chiederà il perché di questo ennesimo omaggio all'evoluzioni sublimi (nel senso che vanno viste ben da lontano..) degli storni stagionali. La risposta è nel vento... Romano però. Ecco, è una risposta esaustiva questa. Perfino Bob Dylan lo ammetterebbe.

La combinazione dei profili della Città Eterna con tali acrobati volanti mozza il fiato. Sempre. Che nessuna polemica s'inneschi sulla minaccia o meno del fenomeno. O su come "risolverlo". Vi prego. Qui c'è solo Estetica. Da osservare e contemplare.

Evidentemente non sono il solo a provare certe sensazioni "artistiche", per fortuna. Il movimento è comunque difficile da catturare, dal vivo è sempre un'altra cosa. Così, dopo il jazz, il valzer, ecco la (più adeguata?) cavalcata.

cliccate qui per l'audio wagneriano


Disegni nel cielo di Roma ad opera degli storni

  • shares
  • +1
  • Mail