Ztl a Roma: dal 1°novembre nuove regole, orari e tariffe per l'accesso alle Zone a Traffico Limitato dell’Anello Ferroviario

Varcoattivo_zakmc Il 1°novembre a Roma si festeggiano i santi e si inaugurano nuove regole per la mobilità, che disciplinano l’accesso alle Zone a Traffico Limitato dell’Anello Ferroviario per i veicoli più inquinanti e i veicoli immatricolati come autocarri di qualsiasi tipo.

Da oggi l’Ordinanza del Sindaco n. 245 del 28/10/2011 definisce nuovi interventi di limitazione della circolazione all'interno della fascia verde dell'anello ferroviario agli autoveicoli a benzina "Euro 1", a gasolio "Euro 2", ciclomotori e motoveicoli "Euro 1".

Roma fascia verde dell\'anello ferroviario

Provvedimenti che una delibera di Giunta estende ai veicoli immatricolati come autocarri all’interno delle Ztl Centro storico, Ztl Trastevere e Ztl merci, con tariffe alte per chi inquina e agevolazioni per i veicoli a minor impatto ambientale, senza alcuna eccezione per i veicoli del soccorso stradale o i servizi funebri.

L’Accesso alla Ztl del centro e di Trastevere è senza limitazioni orarie per autocarri elettrici, Gpl, metano, ibridi e bimodali fino a 65 ql, mentre dal 1°novembre i limiti orari riguardano gli autocarri utilizzati in conto proprio per la distribuzione di merce non deperibile:

- Autocarri fino a 35 quintali euro 2 e 3: non potranno accedere dalle ore 7 alle 10 e dalle 16 alle 20
- Autocarri fino a 35 quintali, euro 4, 5 e 6: non potranno accedere dalle 17 alle 20
- Autocarri superiori a 35 quintali e 65 quintali: non potranno accedere dalle 7 alle 20

Le fasce orarie per tutte le altre tipologie di distribuzione merci entreranno in vigore nel corso dei prossimi anni:

- Autocarri Euro 2 e 3 dal 1° luglio 2012
- Autocarri Euro 4 dal 1° luglio 2013
- Autocarri Euro 5 dal 1° luglio 2014
- Autocarri Euro 6 dal 1° luglio 2015.

Dal 1 luglio 2012 l'accesso alla Ztl Merci, così come definito dalla delibera di giunta n. 44/2007, sarà consentito ai veicoli adibiti al trasporto delle merci solo se muniti di permesso, dove sarà indicata la categoria emissiva del veicolo.

Il divieto, che sarà in vigore fino al 31 marzo 2012, si estende dal lunedì al venerdì, dalle 0 alle 24; sono esclusi il sabato, la domenica ed i giorni festivi infrasettimanali.

Da subito la sosta per il carico e scarico merci è limitato a 30 minuti, camion e furgoni dovranno obbligatoriamente esporre il disco orario, e le piazzole di carico e scarico delle merci sono disciplinata la possibilità di controllo da parte degli ausiliari del traffico.

È lo stesso assessore alla Mobilità di Roma Capitale Antonello Aurigemma a dichiarare che


“Il provvedimento introduce un sistema premiale per quelle aziende che si doteranno di veicoli a basso impatto ambientale e regolamenta nel breve-medio periodo gli importi dei permessi e le 'date di uscita' dei veicoli più vecchi del sistema. Vengono inoltre modificati gli orari di accesso alle Ztl seguendo un analogo criterio di premialità per i mezzi meno inquinanti, mentre per ciò che concerne le piazzole di carico e scarico delle merci viene disciplinata la possibilità di controllo da parte degli ausiliari del traffico. Sono anche stati previsti due milioni di euro di incentivi per gli operatori che acquisteranno mezzi a basso impatto ambientale ed è stato istituito un tavolo di concertazione permanente con gli operatori del settore per monitorare l'attuazione del provvedimento. Va sottolineato che questo risultato è stato raggiunto grazie al contributo delle associazioni di categoria e dei consumatori, che hanno offerto un contributo importante e costruttivo»
.

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail