La Tana della Lupa: la Roma non si è fermata ad Empoli

La Roma vince ad Empoli. Senza pedine importanti. Cosa cambia rispetto alla stagione passata?

empoliroma

 

Dal diario giallorosso possiamo annotare qualche appunto. La "nuova" Roma di Garcia deve affrontare, come già detto, diversi ostacoli che non aveva incontrato quando partì quale assoluta outsider l'anno precedente.

Prima di tutto gli avversari, che si preparano al meglio studiando e pensando alla sfida. Con una grande. E' quello che successo ieri ad Empoli, con la squadra di Sarri attenta e gagliarda per non sfigurare.

Tanto che lo stesso Garcia si ricorderà di elogiarla via twitter:


C'è poi la questione Champions e quindi "turn over". Inutile girarci intorno. Vedremo altre partite così della Roma. Tra nazionali e coppe, con una formazione non proprio ideale. Mentre la Juve del dopo Conte, ci sembra perfino più in forma. Gioca meglio.

Aggiungiamo le difficoltà che puntualmente si presenteranno tra ambiente ed arbitraggio. Ieri un rigore monumentale (con espulsione per il giocatore dell'Empoli), proteste ridicole per un intervento perfetto di Manolas.

Detto tutto questo se Maicon avesse ficcato il 2 a 0 non avremmo sofferto come di fatto siamo stati costretti fino alla fine. Della partita ci è piaciuto soprattutto il risultato, e qualche sorpresa positiva che ora analizziamo meglio con le pagelle.

voti e pagelle

De Sanctis 6.5 Poco impegnato, ma sempre presente quando occorre.

Maicon 7 Il ritorno del guerriero. Che bella notizia. Quanti ci avrebbero scommesso? Palo clamoroso a porta vuota, spreca il 2 a 0 ma è lui l'anima della Roma ad Empoli. Il migliore con Manolas e il Ninja.

Manolas 7 L'altra sorpresa/conferma della giornata. Alzi la mano chi ha sentito nostalgia di Benatia. Perfetto il suo intervento che genera l'espulsione un po' esagerata di Sarri.

Castan 6.5 Buona prova del centralone. Peccato che finisce con il primo tempo. Speriamo di vederlo per 90 minuti. Esce per Astori 6 Ok, presenza fisica, ci vuole un po' più di lucidità in ripartenza.

Cole 4 Disastroso. Fa sbagliare i compagni per aiutarlo. Fa ripartire l'Empoli. Che qualcuno ritrovi il vero Cole. Subito. Si fa tutta la partita, per altro.

Nainggolan 7 Ancora una partita da gladiatore. L'unico a dare l'anima e correre veramente. Premiato dal gol. Spiegateci perché solo questo caso sarebbe non da assegnare a lui, quando assegnano i cross deviati.

De Rossi 6.5 Stanco, si vede l'impegno profuso in nazionale. Ci mette tutta l'esperienza, ma a volte viene messo in difficoltà da qualche compagno.

Pjanic 5,5 Sfocato. Si accende ad intermittenza. Poi si spegne del tutto. Avrebbe procurato un rigore più espulsione. Con la Fiorentina siamo a 2 negati. Esce per Keita 6 meno brillante della prima con la Fiorentina. Ma sempre diligente e pratico.

Ljajic 5 Occasione persa. L'ennesima. Ad un certo punto recupera un gran pallone, ma innesca un'azione dell'Empoli. I compagni non se lo aspettavano. Esce per Gervinho 6.5 come entra la Roma sale.

Destro 5.5 Poco servito, molto marcato, un po' impacciato.

Florenzi 6.5 Si muove molto, cucina la palla del 2 a 0 con Maicon, ma il brasiliano se la magna. In palla.

Garcia 6.5 Vince la sua scommessa. Ma si rende conto di aver rischiato.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail