La Settimana della Scienza e la Notte Europea dei Ricercatori

Dal 22 al 26 settembre 2014 il programma è molto fitto e gli incontri sono perfetti per adulti e per bambini.

nottericercatori


Ritorna la Settimana della Scienza e la Notte Europea dei Ricercatori e Roma si prepara ad accogliere una serie di spettacoli e performance adatti a tutte le età, sia all’aperto che al chiuso.

Sono previste a tal proposito attività nei parchi e nei siti archeologici, ma anche visite guidate con un occhio all’intrattenimento dei più piccoli. Il tutto per scoprire i più importanti centri di ricerca. Un progetto che interessa l’Italia intera, con in testa proprio la Città Eterna.

Nel Lazio sono soprattutto Roma e Frascati a rappresentare un centro nevralgico dell’appuntamento che si ripete con grande successo da quasi due lustri, per la precisione da nove anni. L’obiettivo è quello di rendere la scienza a misura di cittadino, creando un rapporto più stretto tra ricercatori e chi non si occupa di un settore ritenuto particolarmente complesso. Nel tempo, decine di migliaia di persone sono state coinvolte sulla ricerca e sui progetti futuri e, il 26 settembre, il clou sarà proprio la Notte Europea dei Ricercatori.

In tutti sono stati previsti 150 eventi dedicati ad un pubblico vasto e di tutte le età, con un tema particolare: la sostenibilità. Un argomento questo che interessa anche e soprattutto i ricercatori, oltre che i singoli.

A promuovere la Notte Europea dei Ricercatori la Commissione Europea, per un evento coordinato e realizzato da Frascati Scienza in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili della Regione Lazio, Comune di Frascati, ASI, CNR, ENEA Frascati e Casaccia, EGO VIRGO, Comune di Cascina (PI), ESA-ESRIN, INAF Osservatorio Astronomico di Roma, INAF-Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali Roma e INAF Bologna, INFN Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Ferrara, Frascati, Milano,
Pavia, Pisa, Roma e Trieste, con Sapienza Università di Roma e il Dipartimento di Management, Università Tor Vergata e Università Roma Tre. L'evento vede la partecipazione, in qualità di Partner di Frascati Scienza, di INGV, Telethon, IRCCS SR Pisana, G.Eco, Associazione Tuscolana di Astronomia (ATA), Accatagliato, Associazione Arte e Scienza e Istituto Salesiano Villa Sora. Sono partners della manifestazione: Museo Tuscolano delle Scuderie Aldobrandini, Native, Consorzio tutela denominazione
vini Frascati, STS Multiservizi.

Nel programma sono previsti aperitivi scientifici con incontri nei pubs e presentazioni di libri a tema e interessante è poi Science Space for Kids dedicato ai piccoli in cui saranno proposte attività di edutainment ed educazione alla sostenibilità ambientale, quasi sempre all’aria aperta. Ancora, in cartellone le visite ai siti archeologici dell'antica Roma accompagnati da un geologo, un archeologo ed un chimico, Science Trips e gli Scientist'Show, divertenti spettacoli di settore.

Tra le proposte più particolari, è previsto RhOME for density, l’aperitivo scientifico durante il quale verrà presentata l’omonima squadra che ha vinto il primo premio nella competizione Solar Decathlon Europe 2014. L'Italia è campione del mondo in Architettura Sostenibile. Per parlare di risparmio energetico sarà organizzato, infine, un altro aperitivo a tema e nel corso delle giornate e si parlerà pure di Donna e Scienza con interventi di ricercatrici note.


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 37 voti.  
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO