A Roma la prima edizione di Energie d’Oriente

Dal 12 al 14 settembre, i Parchi della Colombo diventeranno meta di passeggiate tra verde aromatico e sede di un festival davvero particolare

energied'oriente


Dove convivono diverse culture non può che esserci apertura e Roma, accoglie tra le sue grandi braccia moltissimi Paesi differenti, con conseguenti tradizioni, modi di vivere e di pensare affascinanti ma sconosciuti ai più.

La prima edizione di Energie d’Oriente, la kermesse dedicata all’arte e al benessere Made in Asia (ma non solo), può diventare uno spunto per accostarsi ad un mondo lontano eppure vicinissimo, dove imparare ad affrontare il quotidiano senza troppo stress, puntando molte delle proprie energie sullo sport, fonte di benefici persino inaspettati.

La location di questo festival presentato nei giorni scorsi e pronto a riempire di colori e novità il prossimo weekend (dal 12 al 14 settembre), è particolare e rappresenta un’area letteralmente restituita ai cittadini. Si tratta dei Parchi della Colombo, zona Infernetto e la manifestazione è gratuita, eccetto qualche spettacolo.

In primo piano non solo il benessere ma anche le danze, quella indiana che passa da Bollywood e dalla fiorente industria cinematografica che fa concorrenza a Hollywood e ai suoi divi. Non dimentichiamo, poi, le ipnotiche movenze delle ballerine di danza del ventre, in grado sempre di fare effetto sullo spettatore.

energieoriente

Ad Energie d’Oriente non mancheranno gli stand di artigianato e gli esperti pronti a spiegare di più sulle tecniche di massaggio orientale o pronti a creare con gli interessati un itinerario di viaggio per visitare Paesi come la Corea o la Thailandia.

Una visione completa, insomma, di quello che è questo tratto di mondo, dove le discipline sportive sono insegnate nelle scuole e sono obbligatorie, non solo perché agiscono sul fisico ma, soprattutto, perché lavorano sulla mente, già dai primi anni di vita. Tecniche millenarie, insomma, che i secoli non hanno scalfito e che sono sempre fonte di ispirazione per il pigro Occidente.

La kermesse è stata organizzata grazie al Patrocinio di Roma Capitale Assessorato Qualità della Vita, Sport e Benessere, Ufficio Ente Nazionale del Turismo Cinese, Ambasciata della Repubblica di Indonesia a Roma, SIAF, CSEN, ASC Sport, China Tourism.

IMG_2355 1

In calendario, nel corso della giornata in un anfiteatro da 600 posti si avvicenderanno danzatrici dagli abiti colorati a artisti esperti in tamburi giapponesi e Suoni dell’Universo, tanto per citarne alcuni. Sono previsti, inoltre, workshop e incontri dedicati a filosofie quali il Feng Shui, il Reiky e l’Astrologia e all’arte dell’alimentazione e della salute, seguendo i principi dell’Ayurveda e della Medicina Cinese.

energiedoriente

  • shares
  • Mail