Le mode del litorale romano: wi-fi e SUP. E voi a cosa non rinunciate in spiaggia?

ostia
Abbiamo parlato di caro spiaggia (aumentano anche i prezzi di gelati) di stabilimenti in crisi a causa del brutto tempo di inizio estate, di strategie low cost per attirare al mare i bagnanti. Ora invece, nonostante crisi economica e calura, l'affollamento dei lidi aumenta, come ad ogni agosto, e già si decretano le “mode” più eclatanti di questa estate 2011.

Di sicuro le associazioni della categoria degli stabilimenti segnalano come noi romani al web non sappiamo rinunciare neanche in spiaggia. Moltissimi quest'anno si sono adattati a quella che – riferiscono gli esercenti – è una richiesta sempre più pressante dei clienti, ovvero la possibilità di rimanere sempre “connessi”.

Eppure non siamo tutti pigri a digitare sotto l'ombrellone, nonostante la tradizionale fama di nullafacenti degli eredi di Romolo e Remo. C'è anche chi passa il tempo in acqua, con l'ultima tendenza in fatto di sport d'acqua: lo Stand Up Paddle (Sip), ovvero l'arte di surfare con l'aiuto di un remo.
Altro che kite surf, sulle onde ormai, si va come in gondola. Merito forse anche delle recenti vittorie di Silvia Mecucci, campionessa italiana di Sup, che guarda caso viene proprio da Ostia.

E voi? Sport o web? A cosa non rinunciate in spiaggia?

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail