Ferragosto 2011: assalto ai ristoranti da parte dei romani rimasti in città

frittura

Sarà che meno romani hanno fatto le ferie, in questo agosto, preferendo andar via per una sola settimana o anticipare all'ultima di luglio. Sarà che c'è stato un boom di presenze di stranieri (soprattutto grazie a cinesi e brasiliani).

Fatto sta che sembra che moltissimi bar e ristoranti quest'anno abbiano accorciato le ferie estive, e soprattutto un numero maggiore di ristoranti (+10 per cento) abbiano deciso di tenere aperte le saracinesche.

E a ragion veduta, visto che c'è stato un boom di prenotazioni per il pranzo o la cena del 15 agosto, tanto che già da ora un centinaio di ristoranti, come rileva Fiepet-Confesercenti, ha confermato l'apertura straordinaria per quel giorno.

Non sarà, aggiungo io, che chi è rimasto in città causa crisi economica, quest'anno vuole levarsi lo sfizio di “scialare” almeno per un giorno in cui allungare i piedi sotto il tavolo senza stare a pensare a budget e strategie low cost?

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail