Roma Brucia! Meglio Correre ai ripari, ai nasoni e all'ombra fino a giovedì 14 luglio

A faucet in Ostia_Jeff the Trojan

Sempre più rovente sin dalle prime ore del mattino, Roma oggi brucia letteralmente, e il calduccio di ieri sembra essere stato niente rispetto a quello che ci aspetta oggi e domani, con una situazione metereologica di elevata temperatura ed umidità, che ha alzato al massimo il livello di rischio per la salute.

Secondo il bollettino del caldo diffuso lunedì 11 luglio 2011 dal Centro Nazionale per la Prevenzione degli Effetti del Caldo sulla Salute (Dipartimento Protezione Civile), le condizioni meteorologiche della capitale che ieri si attestano ad un Livello 2, oggi e domani raggiungono il livello 3 di massima allerta per le condizioni di salute, e rischiano di non salvarci neanche i nasoni di Roma.

Per resistere ad una tale ondata di calore, oltre agli interventi di prevenzione mirati alla popolazione più a rischio, tra le 11.30 e le 16.30 entra in funzione anche il Piano della Protezione civile del Campidoglio, con volontari e operatori comunali pronti ad offrire assistenza e acqua, nei musei capitolini e vaticani, e nei nodi di scambio delle metropolitane Piramide, Termini e Anagnina.

Servizi sanitari di assistenza ed informazione alla popolazione con ambulanze, sono dislocate su piazzale Ostiense, nei Musei vaticani e in piazzale della Stazione Anagnina.

Per tutti è bene fare comunque attenzione adottando qualche accorgimento in più, dall’assumere molta acqua e frutta rinfrescante, va bene anche il gelato, evitando caffeina e alcolici, all’indossare abiti leggeri, cappelli e tutto quello che ripara dai raggi solari, e se ci riuscite evitate di uscire nelle ore più calde del giorno. Per una tregua bisogna aspettare e resistere fino a giovedì!

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: