Dall'Estate Romana Rovente al Piano Antincendi

incendio al Pineto monte mario © RondoneR

Che Roma brucia soprattutto d’estate è storia, purtroppo però la ‘vecchia storia’ non riguarda solo il Colosseo, e la suggestiva rievocazione dedicata alla mostra su Nerone, ma veri e propri roghi che più di una volta hanno incenerito parchi e pinete.

Così aspettando l'Estate Romana rovente e i suoi piromani, mercoledì 15 giugno è partito il piano antincendi della Protezione Civile capitolina, che fino al 30 settembre sorveglierà le zone più a rischio del territorio, pronto a spegner ogni eventuale focolaio con una “task force” di circa 700 unità.

Pur continuando ad usare buon senso e le solite precauzioni per evitare ‘incendi accidentali’, per scoraggiare tutti quelli 'intenzionali e dolosi', si potrà quindi contare sull'aitante personale dei Vigili del Fuoco e della Guardia Forestale, sui guardaparco di Roma Natura, e tutte le forze dell’ordine, compresi i pizzardoni appena ribattezzati Polizia di Roma Capitale, e ovviamente quelli in forza al Servizio Giardini e alla sala operativa di Porta Metronia, insieme agli operatori delle 103 associazioni di volontariato della protezione civile (42 in più rispetto all’anno scorso).

Uomini e mezzi, con il supporto di telecamere sulla Torre Tumuleti e sul castello di Papa Giulio II, sistema di comunicazioni Tetra, e mille “sentinelle” a sensore wireless (giù usate con successo nel 2010) per rilevare il calore, estenderanno i controlli dalla recidiva Pineta di Castel Fusano che porta ancora i segni devastanti dell’ultimo incendio, al parco del Pineto (nella foto), passando per tutti i parchi di Roma, con o senza grandi ville storiche, da Villa Ada a Villa Pamphilj, mentre a sorvegliare dall’alto le vaste aree verdi di Veio, Bracciano-Martignano, Galeria Antica e Insugherata, per questa estate arriva anche la pattuglia aerea “Phoenix”.

Nel caso comunque vi capiti di avvistare un incendio, vale il solito buon senso ... che chiama i Vigili del Fuoco al 115, la Forestale al 1515, o la Protezione Civile del Campidoglio al numero verde 800.854.854, e non si gode lo spettacolo intralciando i mezzi di soccorso, non attraversa la strada invasa dal fumo, e soprattutto non prova a spegnerlo, rischiando di peggiorare la situazione o peggio, di farsi male.

Foto | RondoneR

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO