Roma vista dai giornali stranieri. Angoli di quiete in città

Scritto da: -

financial timesRoma ha probabilmente il più impressionante numero di attrazioni turistiche di qualsiasi città al mondo. Ma, nota il Financial Times, d’estate queste sono assediate di turisti ed è difficile godersele.

Un buon suggerimento, nota il quotidiano, è leggere “Quiet corners of Rome” (“angoli di quiete di Roma”) il libro di David Downie. Gli angoli di quiete suggeriti dall’autore sono davvero suggestivi e mi sono ritrovata a dargli ragione.

Sono alcuni dei posti che anche a me piacciono di più della mia città, anche se non ci passo spesso. C’è per esempio l’Arco degli Acetari a Campo de’Fiori, una via laterale che a volte mi è capitato di attraversare dopo aver parcheggiato sul lungotevere.

Oppure la splendida “affacciata” di Piazza Caffarelli, dove si scende dal lato sinistro del Campidoglio. Poi c’è un posto bellissimo, che consiglio per le migliori dichiarazioni d’amore: il Teatro Marcello, in particolare quella panchina appena fuori dalla chiesa di sant’Angelo in Pescheria.

Infine via di San Bonaventura al Palatino e villa Aldobrandini a Monti. Quali sono i vostri angolini preferiti di Roma?

Vota l'articolo:
3.67 su 5.00 basato su 3 voti.  
 
  • nickname Commento numero 1 su Roma vista dai giornali stranieri. Angoli di quiete in città

    Posted by:

    Nessuno. Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

06blog.it fa parte del Canale Blogo News ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.